Formula 1Gran Premio Brasile

GP Brasile, Hamilton: “Dedicata a chi non si è arreso”

Non è ancora detta l’ultima parola. Il pilota inglese è stato al centro di un possibile scandalo

L’ultima Sprint Race del 2022 ha regalato grandi emozioni in casa Mercedes. Nonostante la gara sia stata vinta da Russell, sul podio è salito anche Lewis Hamilton, terzo, arrivato di poco alle spalle di Sainz, secondo

Il pilota inglese della Mercedes, che scattava dall’ottava posizione per la Sprint Race del GP Brasile, dopo pochissimi giri si è reso subito insidioso nei confronti di Lando Norris. Proprio Hamilton però, è stato al centro di un possibile scandalo. Secondo alcune indiscrezioni, il pilota inglese della Mercedes sembrerebbe essere partito di poco prima della bandiera verde della Sprint Race del GP Brasile. Situazione che, se confermata, lo vedrebbe obbligato a scontare una penalità.

Ma se così non fosse, complice la penalizzazione di 5 posizioni che invece sa già di dover scontare Sainz, al via del GP del Brasile troveremo una prima fila tutta targata Mercedes.

Sono felicissimo di essere qui. È stato un weekend incredibile. Queste due giornate sono state un po’ difficili. Sono partito dall’ottava posizione e ho rimontato lentamente fino alla terza posizione – ha raccontato Hamilton a caldo, proprio dopo la Sprint Race – Voglio fare le mie congratulazioni a George e dedicare questa vittoria a tutte le persone che hanno continuato a lavorare in fabbrica, a tutti i nostri uomini e donne che sono qui in Brasile e che hanno continuato a crederci quest’anno. È stato un risultato fantastico“.

Che sia fortunato il GP Brasile per Hamilton?

Quella di domani sarà una grande occasione per la Mercedes e per i suoi piloti che, con Verstappen obbligato a rimontare, vedono più nitida una possibilità di vittoria a Interlagos: “Dobbiamo continuare a lavorare come team con l’obiettivo di tenere dietro gli avversari. Noi ce la metteremo tutta senza alcun dubbio. Speriamo solo di non avere troppi problemi di degrado. Ma se sarà una bella giornata allora avremo la possibilità di disputare una gara interessante“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button