Formula 1Gran Premio Brasile

GP Brasile, Gasly: “Punti preziosi, sono soddisfatto”

Il francese dell’AlphaTauri ha concluso il GP del Brasile al settimo posto, alle spalle dei tre top team

Con il risultato di Gasly l’AlphaTauri ha agganciato Alpine al quinto posto del mondiale costruttori

Un altro fine settimana molto positivo per Pierre Gasly, l’ennesimo di un 2021 vissuto sempre ad alti livelli. Il transalpino dell’AlphaTauri ha raggiunto la settima posizione al termine di una gara piena di duelli. L’alfiere del team di Faenza è entrato in bagarre con Ricciardo, Vettel, Alonso ed Ocon, riuscendo a metterseli tutti alle spalle. Il settimo posto, in fin dei conti, rappresenta per Gasly il miglior risultato possibile, il primo dei “normali”, alle spalle dei tre top team (Mercedes, Red Bull, Ferrari).

“Sono davvero felice: è stata una gara molto intensa, ma penso che possiamo essere soddisfatti. Abbiamo avuto delle battaglie davvero belle, prima con Ricciardo e poi con Vettel, poi nelle fasi finali della corsa contro le Alpine di Alonso ed Ocon.”, ha spiegato Gasly.

“Mi sono divertito, anche perchè venivo da diverse gare passate in solitaria. MI mancava il gusto della sfida, che è poi il sale della Formula 1. Naturalmente è stata dura, ma alla fine abbiamo concluso nella miglior posizione possibile, alle spalle dei top team. Per noi sono punti pesanti, che ci consentono di continuare a lottare per il quinto posto nel mondiale costruttori”, ha concluso Gasly.

LA LOTTA CON LE ALPINE

A tre gare dal termine del Mondiale questo risultato consente ad AlphaTauri di agganciare Alpine al quinto posto nel Mondiale Costruttori. Entrambe sono adesso appaiate a quota 112, avendo abbondantemente distanziato un’Aston Martin ancora ferma a 68.

Nel Mondiale Piloti, invece, Gasly ha consolidato la sua nona posizione, a +30 dalla decima di Alonso e a -13 dall’ottava occupata da Ricciardo. Situazione che appare cristallizzata, ma non è detto che nelle ultime tre gare Gasly possa provare ad approfittare di una McLaren che in questo finale di stagione sta vivendo delle grosse difficoltà.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button