DichiarazioniFormula 1Gran Premio Bahrain

GP Bahrain, Verstappen: “Difficile battere Mercedes”

Il pilota olandese si è dovuto accontentare della terza posizione, alle spalle delle Mercedes di Hamilton e Bottas

Max Verstappen scatterà dalla terza posizione in griglia di partenza alle spalle dei soliti Hamilton e Bottas

Per l’ennesima volta Max Verstappen chiude la sessione di qualifica al terzo posto, dietro alle Mercedes di Hamilton e Bottas. Un piazzamento al quale sembra ormai abbonato, viste le gerarchie che hanno contraddistinto questa annata. Ma forse, in realtà, in casa Red Bull questa volta sognavano di fare il colpaccio. Con il miglior tempo fatto segnare nelle FP3 proprio da Verstappen si pensava che almeno in Bahrain la Mercedes fosse aggredibile e invece così non è stato. Perchè proprio sul più bello Hamilton è stato in grado di scavare il solco, conquistando la Pole Position con un ultimo giro inavvicinabile per i rivali.

“Siamo andati piuttosto bene. Ci mancava aderenza al posteriore nelle curve più lente. Nel complesso è stata una qualifica discreta, vedremo come andrà domani in gara. Questa pista è molto severa con le gomme, speriamo di trovare il giusto compromesso. Difficile sfidare Mercedes, già oggi hanno recuperato passo e domani sarà difficile batterli. Però abbiamo diverse mescole a disposizione e vedremo se questo potrà essere un vantaggio. Sostegno da Albon? Vedremo cosa accadrà. Io cercherò di stare vicino alle Mercedes e vedremo se qualcuno riuscirà a seguirci”, ha commentato a caldo l’olandese ai microfoni di David Coulthard.

Nei team radio durante la qualifica Max si è spesso lamentato di gomme troppo calde, per poi confessare nel finale di sentirsi sollevato per poter partire dal lato pulito. Vedremo se l’olandese riuscirà a sfruttare questo vantaggio per poter attaccare le due Mercedes alla prima curva. Sul circuito di Sakhir la Red Bull non trova la vittoria dal 2013, quando Sebastian Vettel riuscì a precedere sul traguardo le due Lotus di Kimi Raikkonen e Romain Grosjean. A Verstappen il compito di provare ad invertire questa tendenza.

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.