DichiarazioniGran Premio Bahrain

GP Bahrain, Sainz: “Lottare per la pole position, grande notizia”

Al Sakhir, lo spagnolo della Ferrari è terzo al termine delle qualifiche e domani scatterà in seconda fila. Davanti a lui in pole, c’è Charles Leclerc

Al termine delle qualifiche del GP Bahrain 2022, super risultato per la Ferrari: pole position per Charles Leclerc, e Carlos Sainz è in terza posizione

E buona la prima! La Scuderia Ferrari ottiene la prima pole position della stagione di Formula 1 2022, con Charles Leclerc. A rendere ancora più incredibile questa giornata, è la terza posizione dell’altra F1-75, quella di Carlos Sainz. In mezzo ai due ferraristi, in seconda posizione, c’è Max Verstappen, campione del mondo in carica su Red Bull.

Carlos Sainz è in terza posizione, con un gap di 6 millesimi dalla prima fila. Un progresso notevole rispetto a venerdì, riuscendo a ridurre il divario da Leclerc. Al termine delle due sessioni di prove libere, lo spagnolo accusava un ritardo dal compagno di squadra, attorno i 4 decimi, e oggi il gap è stato di soli 129 millesimi.

Carlos: “Pole position meritata per Charles”

Un progresso, che però non rende totalmente felice Carlos Sainz, consapevole di avere finalmente una monoposto, in grado di lottare per le posizioni migliori.

“Evidentemente, Charles è riuscito a fare qualcosa di più rispetto a me, e a estrarre il massimo potenziale dalla vettura. Però sono molto contento dei progressi, che ho fatto nel corso del weekend,” ha così esordito Carlos Sainz, rispondendo alle prime domande poste da David Coulthard, al termine delle qualifiche.

“Ero molto lontano, soffrivo nel capire come guidare questa monoposto. Ero dietro anche di più di mezzo secondo dall’inizio del weekend. Quindi, trovarmi oggi in qualifica a lottare per la pole position, è stata una grande notizia per me,” ha poi spiegato lo spagnolo.

Successivamente, Carlos Sainz commenta con un pizzico di rammarico, il non essere riuscito a fare quell’ultimo passi in avanti, che lo avrebbe potuto portare a conquistare la prima fila. Impresa riuscita molto bene da Charles Leclerc con la F1-75 numero 16: “Riuscire a fare un bel giro all’inizio della Q3, per poi non riuscire a tirare fuori quell’ultimo decimo. È un peccato, però alla fine Charles ha meritato. È stato davanti per tutto il weekend e il team ha fatto un grandissimo lavoro. Pertanto, la pole position è meritata“.

F1-75 monoposto difficile da capire e adattarsi

“Il problema è che non sono mai stato così in difficoltà lo scorso anno. Nei circuiti nei quali, non ero del tutto a mio agio ero dietro di un paio di decimi. Mentre questo weekend, ho iniziato le FP1 con un ritardo di 7/8 decimi dal migliore. Ho dovuto recuperare, passo dopo passo”.

In conclusione, Carlos Sainz afferma di non essere molto deluso. La F1-75, è una monoposto totalmente nuova e differente rispetto alle precedenti, che ha guidato, pertanto occorrerà del tempo affinché il pilota, riesca ad adattarsi e trovare il giusto feeling, così come renderla perfetta.

“Ancora faccio fatica a capire la macchina. Fatico, penso tanto mentre guido, e questo mi distrae un po’ dalla guida. Allo stesso tempo, non posso essere troppo arrabbiato, perché mi sono trovato in lotta per la pole position. Per come ho guidato, fino a questo punto, è già un super risultato,” così lo spagnolo prima di congedarsi.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.