Formula 1Gran Premio Arabia Saudita

GP Arabia Saudita, Leclerc: “Red Bull? Su un altro pianeta”

Il pilota della Ferrari è in 2° posizione, al termine delle qualifiche. Ma, domani sul circuito di Jeddah dovrà scontare la penalità di 10 posizioni

GP Arabia Saudita, Charles Leclerc coglie un ottimo 2° posto in qualifica, mancando di un soffio la pole position, finita nelle mani di Sergio Perez

La Ferrari sta vivendo un periodo non facile, con una vettura che attualmente fa fatica a trovare la giusta prestazione, pagando un importante gap rispetto agli avversari. Eppure, oggi in qualifica che ha determinato la griglia di partenza del GP dell’Arabia Saudita, che scatterà come di consueto domani, Charles Leclerc è stato autore di un’impresa incredibile.

Il pilota monegasco, ci ha un po’ abituati a questi risultati, e a tirar fuori il massimo dalla sua vettura per prendersi la miglior posizione in griglia. E così che negli ultimi minuti della Q3, Charles Leclerc ha saputo inventare un giro che l’ha portato a sfiorare la pole position, sfidando la Red Bull. Ce l’aveva quasi fatta, ma non abbastanza da evitare che Sergio Perez si prendesse lui la pole position.

La SF-23 può far bella figura in qualifica, ma dovrà dimostrare di essere migliorata sul passo gara, considerando che Charles Leclerc dovrà scontare la penalità di 10 posizioni sulla griglia di partenza. Domani, sarà una gara tutta in rimonta, con l’obiettivo di recuperare posizioni e soprattutto i punti.


Non un’impresa facile, considerando che anche Max Verstappen partirà dalla 15° posizione per un guasto riscontrato in qualifica. Ma vedremo, cosa ne verrà fuori.

Charles: “Il passo gara è sembrato molto buono”

“Sono contento, sì e no. Da una parte è stato un weekend molto difficile, in termini di passo per noi. Ma sono contento del mio giro. Credo di aver dato tutto, è stato davvero al limite. D’altro canto, le Red Bull sono su un altro pianeta,” le prime parole di Charles Leclerc al termine delle qualifiche del GP Arabia Saudita.

“Noi stiamo soffrendo un po’, tuttavia continuiamo a spingere. Ma è quello che stiamo facendo come team. Domani non sarà semplice, dato che ho una penalità di 10 posizioni, e partirò un pochino indietro. Al di là di questo, ci concentreremo sulla gara, sperando di tornare davanti il prima possibile,” ha poi proseguito.

Infine, un commento sul passo gara:Il passo gara, è sembrato molto buono. Ma è difficile paragonarci agli altri, perché nelle prove libere 2 tutti hanno lavorato in modo diverso. Quindi vedremo, è sembrato un pochino meglio, ma non sarà semplice. Credo che siano tutti molto vicini sul passo gara”.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio