DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Red Bull: “E’ stata una giornata positiva”

Al termine delle giornata, Verstappen e Albon si sono detti soddisfatti del lavoro odierno svolto con il team in vista dell’ultima gara dell’anno

I due piloti Red Bull sono soddisfatti del lavoro odierno, ma in vista del GP di Abu Dahbi dovranno guardare ai dettagli

Questa settimana Formula 1 è approdata a Yas Marina per disputare l’ultimo GP del mondiale 2020. Al termine della giornata, i due piloti della Red Bull si sono presentati ai microfoni dei colleghi per spiegare il lavoro svolto durante le prove libere. È stata una giornata positiva per il team austriaco, che ha chiuso le due sessione nella top four con entrambi i piloti.

Le FP1 hanno visto Max Verstappen in cima alla classifica dei tempi con 1’’37’378, mentre Alex Albon in quarta posizione. Nelle FP2, invece, hanno concluso la giornata di lavoro alle spalle delle due Mercedes. Il pilota olandese si è piazzato in terza posizione alle spalle di Hamilton, davanti al compagno di squadra. Si sono detti contenti dei risultati ottenuti. Tuttavia, in vista del GP di Abu Dhabi, la Red Bull dovrà lavorare duramente sui dettagli per cercare di ridure il gap.

VERSTAPPEN: “GIORNATA POSITIVA, MA C’È DEL LAVORO DA FARE”

Il pilota numero 33 si è detto felice dei risultati ottenuti durante le sessioni di prove libere odierne. Infatti, ha così dichiarato: “Oggi è andato tutto bene, ma c’è ancora un po’ di lavoro da fare per colmare il divario con la Mercedes. Loro sembrano di nuovo andare molto forte, ma non ho ottenuto un crono con la mescola morbida quindi è difficile dire esattamente quale sia il divario”.

“Stasera vedremo cosa dicono gli altri piloti sui limiti della pista nel briefing, ma sono le prove libere del venerdì che riguardano sempre l’esplorazione dei limiti e una migliore comprensione di quanto ampia si può andare con la macchina. In qualifica sappiamo che non possiamo andare così larghi e presteremo più attenzione, ma non credo sia un grosso problema. La gomma morbida sembrava reggere bene, quindi penso che andrà bene per le qualifiche e vedremo se domani potrò sedere in una conferenza stampa diversa”, ha poi aggiunto.

ALBON: “ABBIAMO PROVATO MOLTE COSE, ORA DOBBIAMO ANALIZZARE”

Al termine della giornata positiva, Alex si è mostrato soddisfatto. Ai colleghi ha descritto il lavoro svolto e ha sottolineato il lungo lavoro fatto dal team sulle mescole. Il pilota thailandese ha spiegato: “Oggi è stata una giornata di prove piuttosto normale. Abbiamo lavorato sui soliti elementi e sulle gomme per scoprire dove si trova quel punto debole. Ero abbastanza felice e nel complesso è stata una buona giornata. Penso che abbiamo bisogno di migliorare sulle soft e per metterle nella finestra giusta e mantenerla. Invece, con le mescole medie ci sentivamo a posto.

Ha poi concluso: “Dopotutto si tratta di prove, quindi non sono proprio sicuro di dove sia la Mercedes. Comunque ci concentreremo su noi stessi, guarderemo tutto in modo più dettagliato stasera prima delle qualifiche di domani e vedremo a che punto siamo”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.