DichiarazioniFormula 1

Gasly: “Obiettivo top five nel 2021”

Il francese si è dichiarato fiducioso e molto ambizioso per la prossima stagione

Un grande campionato, concluso però solo in settima posizione. L’obiettivo dunque per il team faentino è di continuare a crescere

Pierre Gasly è stata una delle rivelazioni di questo 2020. Il francese sembra non aver risentito della retrocessione in Toro Rosso avvenuta lo scorso anno, riuscendo a tirar fuori il meglio dalla sua Alpha Tauri. Ad Abu Dhabi l’ex Red Bull è riuscito ad assicurarsi il decimo posto in classifica piloti, contribuendo alla conquista del settimo posto finale del suo team nel costruttori.

La stagione è stata coronata dallo straordinario successo di Monza quando un pit stop fatto al momento giusto si è trasformato nella mossa vincente per un’impresa clamorosa. Il team faentino, grazie anche alla vittoria nel GP di casa, ha concluso l’anno a soli 24 punti dalla Ferrari e a 74 dalla Renault. Ma per il 2021 le ambizioni sembrano ancora più alte.

In un’intervista rilasciata ai tedeschi di Auto Motor und Sport, Gasly ha parlato degli obiettivi che AlphaTauri si è fissata per il 2021. “Siamo stati spesso in top five nel 2020. Questo dovrebbe essere l’obiettivo”, ha spiegato il francese. “Non siamo lontani da questo traguardo. È stato l’anno di maggior successo per la squadra. Eppure abbiamo finito solo settimi. Dobbiamo dare di più. Non siamo lontani dai ragazzi davanti a noi. Speriamo di finire tra i primi cinque nel campionato costruttori nel 2021″.

CON IL GRUPPO COSI COMPATTO POCHI DECIMI FANNO LA DIFFERENZA

Gasly ha anche riflettuto su quanto si sia lottato nel midfield nel 2020. “Penso che abbiamo fatto molto bene in questa stagione. È stato l’anno di maggior successo per Alpha Tauri/Toro Rosso nella storia. Dovremmo esserne molto felici “, ha aggiunto. “Ovviamente, il risultato finale è stato piuttosto deludente considerando il lavoro e lo sforzo che ci abbiamo messo. Comunque siamo stati vicinissimi ad altre scuderie”.

“Il gruppo si mescola parecchio, a seconda del circuito. Il settimo posto non suona alla grande. Ma sento che la squadra ha aumentato il ritmo in molte aree. Abbiamo deciso di fare ancora meglio nel 2021. Speriamo di poter fare un altro passo avanti nella prossima stagione”:

Alla domanda su cosa manchi al team per essere più vicino a McLaren, Racing Point e Renault, Gasly ha risposto: “Fondamentalmente un po’ di carico aerodinamico rispetto a quelle squadre. Abbiamo visto ogni fine settimana che la lotta è estremamente serrata. Due o tre decimi in più e salteremmo quasi due file in avanti in qualifica. Ad esempio, ho perso il quarto posto contro Albon nella prima gara in Bahrain di due decimi e sono partito ottavo”.

 

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.