DichiarazioniFormula 1

Gasly: “Il mio futuro dipende da Red Bull”

Il giovane francese sa che pur facendo del suo meglio, la decisione sul suo futuro non dipenderà da lui

Il gran rendimento di Gasly in Alpha Tauri basterà a dargli una seconda possibilità in Red Bull? Lo sapremo a breve

La carriera di Pierre Gasly, dopo la breve permanenza in Red Bull e la conseguente retrocessione in Toro Rosso, avrebbe potuto prendere una brutta piega. Ed invece il francese si è ripreso alla grande conquistando da allora due podi e persino una vittoria diventando un vero leader per il piccolo team di Faenza. Ora, dopo un nuovo periodo di crescita, qualcuno si aspetta un ritorno in Red Bull.

“Io sto facendo del mio meglio, adesso la decisione è nelle mani della Red Bull”, ha spiegato Gasly intervistato da Motorsport.com. “Max ha firmato per il prossimo anno nella squadra di vertice, Sergio invece penso abbia un contratto di un anno, quindi vedremo cosa succede lì e poi decideremo cosa fare. Ovviamente ho un contratto con loro per un altro po’ di tempo, e sono abbastanza fiducioso che dovremmo avere delle risposte ad un certo punto durante la pausa estiva, o subito dopo la pausa estiva”.

Tuttavia le parole rilasciate da Chris Horner qualche tempo fa avevano fatto intendere che Sergio Perez era in vantaggio per il sedile del 2022. Inoltre Helmut Marko ha spiegato che la leadership di Gasly è necessaria per lo sviluppo dell’Alpha Tauri. “Penso che vogliano un leader in AlphaTauri per spingere la squadra in avanti e cercare davvero di far crescere il team e credo che ci sia un ottimo rapporto di lavoro”, ha spiegato l’austriaco.

FUTURO NELLE MANI DI RED BULL

“Ovviamente, come pilota vuoi sempre essere nella macchina migliore e lottare per le posizioni migliori, ed è di questo ciò di cui stiamo discutendo. Alla fine, mi sto solo concentrando sull’esibirmi weekend dopo weekend, gara dopo gara mostrando il mio potenziale. Dipende tutto da loro: se vogliono che mi faccia avanti o se sono contenti della coppia che attuale. Dipende dal rendimento di Sergio e da come stanno pianificando il futuro di AlphaTauri”, conclude Pierre Gasly.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.