DichiarazioniGran Premio Canada

Formula 1|Gp Canada, Kimi Raikkonen: “Non è stata una gara semplice!”

Il pilota finlandese della Ferrari Kimi Raikkonen ha ottenuto la sesta posizione nel Gran Premio di Montreal in Canada, mostrando sempre un passo inferiore rispetto a quello dell’altra Ferrari del compagno di squadra, Sebastian Vettel. L’altra faccia della Ferrari a Montreal è rappresentata da una prestazione nettamente anonima da parte del pilota finlandese Kimi Raikkonen. Anche per Iceman la Ferrari ha effettuato una strategia con due soste, ma il campione del mondo 2007 non è mai sembrato in grado di lottare per il podio, terminando la gara nella medesima posizione in cui era partito e a quasi un minuto dal compagno di squadra Sebastian Vettel.

Nel ring delle interviste, il finlandese Kimi Raikkonen ha spiegato così le difficoltà avute ieri: “Non è stata una gara affatto semplice. La partenza non è stata certo delle migliori, poi abbiamo mantenuto la posizione. Nella seconda curva c’erano le Mercedes che sono uscite di strada e nello stesso giro anche una Red Bull, ma ho faticato parecchio. E’ stato veramente difficile tenere le gomme nella giusta temperatura, ho dovuto rallentare, ho cercato di mantenerle nella giusta temperatura ma ho ancora faticato parecchio. Quando potevo spingere è stato un pochino più semplice, ma non è stata affatto una gara facile, purtroppo è andata così”.

Il finlandese Kimi Raikkonen subito dopo aver concluso la gara, svela che la strategia effettuata in casa Ferrari era stata già decisa prima dell’inizio della gara e quindi non è stata assolutamente condizionata dal regime di Virtual Safety Car, avvenuto a causa del ritiro del pilota della McLaren Honda, Jenson Button: “Era il piano originario, quello che il team pensava fosse quello davvero giusto. Non saprei dire con certezza visto il risultato finale, non saprei dire se avessimo fatto diversamente, se sarebbe potuto andare in un altro modo o se invece non sarebbe cambiato nulla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio