2018Gran Premio Gran BretagnaPagelle

Formula 1 | Vettel fa il colpo grosso, Hamilton combatte

In casa della Mercedes e di Hamilton c’è bisogno di mettere sul piatto tutti e 4 i titoli mondiali per riuscire in un’impresa storica

Topics

Quarta vittoria in stagione per Sebastian Vettel in casa di un Hamilton impreciso ma in grande condizione. Scopriamo i top e i flop del Gran Premio di Gran Bretagna:

Sebastian Vettel: Voto 9. Nelle ultime due gare sta dimostrando a tutti, qualora ci fosse ancora bisogno, cosa vuol dire essere 4 volte campione del mondo. Dietro la vittoria in Gran Bretagna c’è tanto lavoro; la Ferrari ha regalato a Seb una macchina competitiva su ogni pista ed in ogni condizione. La vera novità di quest’anno però è che la Rossa in qualifica ha eliminato il gap rispetto alla Mercedes, che costringeva sempre a gare di rincorsa. Poi c’è il talento di un pilota straordinario che si palesa chiaramente in due momenti: la partenza perfetta e il sorpasso capolavoro a 5 giri dalla fine ai danni di Bottas.

Lewis Hamilton; Voto 8. La partenza, l’incubo di Lewis che sembrava ormai passato si ripresenta in casa sua. Fa pattinare le ruote e si ritrova subito alle spalle di Vettel e Bottas. Anche Kimi parte meglio di lui e cerca di capitalizzare il vantaggio infilandosi in curva 3 con una manovra azzardata. I due si toccano e Hamilton ha la peggio trovandosi costretto a ripartire dall’ultima posizione. La rimonta è eccezionale: da ultimo a secondo (anche grazie a due safety car, va detto), con sorpassi in successione e tempi record.

Kimi Raikkonen: Voto 7,5. Ha un ottimo spunto però si ritrova Bottas sulla strada ed è costretto a frenare. Come detto si scontra con Hamilton in seguito ad un tentativo di sorpasso oltre i limiti, ma senza conseguenze alla macchina. La sua gara però risulta compromessa ugualmente a causa della penalità di 10 secondi inflittagli dai commissari. Il primo stint di gara è molto lento rispetto al compagno di squadra perché si trova bloccato alle spalle di Vertappen senza riuscire a passarlo. Sul finire della gara con gomma più fresca è molto veloce e riesce a passare entrambe le Red Bull ed anche Bottas con un sorpasso da urlo che gli vale il terzo posto.

Valtteri Bottas: Voto 8,5. Ottima la gara da parte del finlandese della Mercedes, sin dalla partenza a fionda con la quale si porta in seconda posizione. Nei primi giri sembra non avere il ritmo di Vettel poi, con il consumarsi delle gomme, comincia ad avvicinarsi. Dopo il pit stop è lui ad essere il più veloce dei due portandosi a soli 2 secondi dal leader. Ciò spinge la Ferrari a fare una sosta in più rispetto alla Mercedes che invece decide di stare fuori. Questa scelta costa caro a Bottas perché dopo la ripartenza non ha la forza per resistere agli attacchi prima di Vettel poi di Raikkonen, finendo in quarta posizione.

Max Verstappen: Voto 7. Gioie e dolori: è questo come sempre Max Verstappen, prendere o lasciare. Ci fa divertire da matti con un sorpasso all’esterno su Kimi Raikkonen in un punto in cui nessuno ci aveva mai provato. Poi esce di pista a pochi giri dalla fine, raccogliendo zero punti e tanta amarezza.

Daniel Ricciardo: Voto 5. Gara incolore da parte di Ricciardo, come spesso gli succede ultimamente. Sfortunato anche a fermarsi pochi giri prima dell’incidente di Ericsson non potendo così approfittare della safety car per un cambio gomme più rapido.

Charles Leclerc: Voto 7,5. Gara sontuosa da parte del gioiellino monegasco. Ad un certo punto si ritrova con la sua Sauber a combattere persino per la sesta posizione con Hulkenberg. Sarebbe finito ancora una volta a punti se non fosse stato per il disastro commesso ai box dai meccanici durante il cambio gomme.

Nico Hulkenberg: Voto 7,5. Porta in sesta posizione la sua Renault con una gara diligente ed un buon passo. Continua ad accumulare punti in classifica (settimo posto, alle spalle dei top drivers) portandosi a +14 rispetto a Carlos Sainz e a +2 rispetto a Fernando Alonso.

Fernando Alonso: Voto 8,5. Commovente. P8 per la seconda gara consecutiva mentre il compagno di squadra passeggia per le strade di Silverstone. Lotta con tutti come un leone (in gabbia). E’ ancora pimpante come negli anni migliori, chiede soltanto una macchina degna del suo talento.

Kevin Magnussen: Voto 7.

Esteban Ocon: Voto 7.

Sergio Perez: Voto 6,5.

Stoffel Vandoorne: Voto 5.

Pierre Gasly: Voto 5,5.

Lance Stroll: Voto 5,5.

Sergej Sirotkin: Voto 4,5.

Marcus Ericsson: Voto 5.

Topics
Pubblicità

Giovanni Squame

Ho 23 anni, laureato in ingegneria meccanica e appassionato sin da piccolo di F1. Sono nato con le imprese di Schumi e della Rossa. Entrare a far parte di questo mondo è sempre stato un mio sogno.

Altri articoli interessanti