2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Gran Bretagna

Formula 1 | GP Gran Bretagna 2018, Fernando Alonso: “Dobbiamo progredire in qualifica”

Fernando Alonso sprona il suo team a migliorare in qualifica, per poter ottenere risultati migliori in gara e racconta del duello con Kevin Magnussen, che gli ha fatto perdere posizioni

Topics

Sette su dieci gare a punti per Fernando Alonso. Lo spagnolo è partito dalla 13esima posizione ed è andato a punti ancora una volta in una gara pazza con numerosi incidenti, da cui è riuscito a rimanere lontano, ottenendo così l’ottava posizione. Domeniche come queste dimostrano che la McLaren è in grado di giocarsela con Haas e Force India, perciò l’asturiano incoraggia la sua squadra a migliorare e progredire in vista delle qualifiche, perché se partendo 13esimi si può finire in ottava posizione, avere una migliore posizione in partenza, potrebbe far ottenere un grande risultato.

“Ancora una volta a punti, siamo riusciti a tenere il passo con Haas e Force India, eravamo ancora più veloci di loro, perciò dobbiamo continuare a migliorare le prestazioni di sabato, perché di domenica abbiamo notato che solitamente facciamo la gara che dobbiamo fare. Dobbiamo progredire in qualifica, perché domenica in gara possiamo lottare e batterli, siamo in battaglia per ottenere più punti possibili per la squadra, quindi una migliore posizione ottenuta in qualifica, potrebbe farci avere una gara più tranquilla” ha così dichiarato Fernando Alonso al microfono di Movistar + F1.

Uno degli episodi che ha segnato la gara di Fernando Alonso è stato un nuovo incontro ravvicinato con la Haas di Kevin Magnussen. Il pilota spagnolo si è lamentato del fatto che oggi non gli ha lasciato nuovamente spazio sulla pista, anche se sottolinea che è comunque riuscito a finire la gara davanti al danese. Perciò ha affermato: “Credo che stesse tornando sul tracciato da un fuoripista in curva 7 ed ha provato a colpirmi. Mi ha spinto sul terreno e solitamente si dice che bisogna dare spazio, oggi ciò non è accaduto, ma non hanno fatto nulla. Ho perso qualche posizione per questo, ma sono riuscito comunque ad arrivargli davanti, perciò va bene così”. Fernando Alonso è ottavo nel Mondiale Piloti con 40 punti, a due punti di distanza da Nico Hulkenberg.

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti