2019DichiarazioniGran Premio Bahrain

Formula 1 | GP Bahrain 2019, Vettel amareggiato: “Ho commesso un errore, ma non avevamo il ritmo”

Qualche problema di bilanciamento ed un errore compromettono la gara di Sebastian Vettel, quinto sotto la bandiera a scacchi

Non è stato il Gran Premio che Sebastian Vettel si sarebbe potuto aspettare dopo la qualifica di ieri. Non è bastata l’ottima partenza per garantire il successo al pilota tedesco, alle prese, sin dal primo giro, con una vettura poco bilanciata.

Forse il forte vento ha squilibrato la monoposto ed ha costretto Sebastian Vettel vedere Leclerc prima ri-superarlo poi scappare via. Sfortunata la battaglia con Lewis Hamilton nella quale il tedesco commette un errore danneggiando sia le gomme che successivamente la sua ala anteriore.

Il risultato è un quinto posto, sicuramente molto lontano dalle previsioni post-qualifica, che aveva visto la sua Rossa, al pari di quella di Leclerc più competitiva rispetto al resto del gruppo:

Non è stata la gara che volevamo” – ha esordito il tedesco. “Partire primo e secondo e non tagliare il traguardo nelle stesse posizioni è ovviamente deludente. La mia partenza è stata buona ma già a metà del primo giro mi sono reso conto che la vettura era estremamente difficile da guidare.”

“Penso che Charles abbia faticato di meno, visto che non ha avuto difficoltà nel passarmi. La gara è stata abbastanza difficile. Abbiamo perso la seconda posizione al pit-stop, ma l’abbiamo recuperata. Nel secondo stint, su gomme medie, forse le cose sono andate un po’ meglio, ma nel complesso non avevamo il ritmo che avremmo dovuto avere.”

“Durante la battaglia con Lewis ho commesso un errore alla curva quattro, che è una delle più difficili della pista. Improvvisamente ho perso la vettura e mi sono girato.”

“Così facendo, ho danneggiato molto le gomme: avevo vibrazioni talmente forti da portare alla rottura dell’ala anteriore. Oggi sarebbe dovuta essere la gara di Charles oggi, è stato molto sfortunato. Mi dispiace per lui e per tutto il team”.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close