2018Formula 1Test Abu Dhabi

Formula 1 | Test Abu Dhabi 2018, giorno 2: a Leclerc l’ultima sessione dell’anno

Non poteva iniziare meglio l’esperienza di Charles Leclerc in Ferrari: miglior tempo delle due giornate di test, secondo Gasly

Charles Leclerc ha concluso l’ultima giornata in pista del 2018 segnando il miglior tempo: il suo 1:36.450 è risultato il tempo più veloce fatto segnare nella due-giorni, quasi mezzo secondo meglio di quanto realizzato dal nuovo compagno di team Sebastian Vettel nella giornata di ieri.

Mettere a paragone i due tempi è quasi totalmente inutile: i due giri cronometrati sono stati fatti segnare con differenti condizioni di pista e quantitativi di carburanti sconosciuti, ma per il monegasco l’esser arrivato a poco più di un secondo dal miglior tempo di qualifica di Sebastian Vettel è un ottimo risultato, specie considerando che l’asfalto più caldo del giorno offriva sicuramente meno grip di quanto potesse fare quello più fresco del tramonto di sabato.

Seconda posizione assoluta, ma staccato di quasi 1 secondo e mezzo Pierre Gasly, l’altro giovane debuttante su una vetture di un top team, questa volta la Red Bull. Il francese che prende il posto di Daniel Ricciardo, ha completato 129 tornate senza grossi problemi.

In terza posizione Lance Stroll che, seppur non migliorando il tempo di ieri, continua a ben figurare con i nuovi colori della Racing Point Force India, team acquisito dal padre pochi mesi fa. Dopo aver diviso la vettura con Perez nella giornata di ieri, oggi il canadese ha avuto a disposizione l’intera giornata, nella quale ha completato 122 giri.

Al quarto posto Valtteri Bottas che continua a macinare giri sull’ormai pronta alla pensione W09, seguito da Carlos Sainz, alla prima presa di contatto con la McLaren. Per l’unico asturiano reduce, 1:38.547 come miglior tempo e 150 giri all’attivo.

Segue per pochi millesimi Artem Markelov, oggi alla guida della Renault, poi George Russell su Williams, che oggi ha diviso la vettura con il suo prossimo compagno di team Robert Kubica, decimo dopo 56 giri nella mattinata.

Scorrendo la classifica troviamo Daniil Kvyat (Toro Rosso) in ottava posizione che chiude con il maggior numero di giri, 155. Segue Louis Delétraz, anche oggi su Haas. Ultima posizione per Antonio Giovinazzi che ha continuato il suo apprendistato sull’Alfa Romeo Sauber. Per lui 128 giri ed una bandiera rossa causata, l’unica della giornata, per un piccolo inconveniente alla sua vettura.

timing abu dhabi test 2018 day 2
@Pirelli motorsport

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close