2018Formula 1

Formula 1 | Tatiana Calderón: “Esperienza incredibile guidare a Fiorano e la C32”

Tatiana Calderón è scesa in pista a bordo della Sauber C32 percorrendo 590 km sul circuito di Fiorano, mostrando delle eccellenti prestazioni

Sono stati due giorni sicuramente indimenticabili ed intensi quelli che ha vissuto Tatiana Calderón al volante della Sauber C32 sulla pista di Fiorano, in occasione di un test che fa parte del programma di sviluppo e formazione dell’Alfa Romeo Sauber F1 Team verso la giovane pilota Colombiana. Dopo il recentissimo esordio al volante di una monoposto di Formula 1, sempre della Sauber, ma della stagione 2018 e spinta da Power Unit V6 Turbo Ferrari, Tatiana ha avuto modo di cimentarsi nuovamente con la vettura del 2013 spinta da un V8 del Cavallino Rampante.Formula 1 Tatiana Calderon Fiorano Sauber

Nella prima giornata di test Tatiana, ha completato 92 giri mentre nella seconda ed ultima giornata, ben 112 giri. La giornata di Sabato, era dedicata all’apprendimento del circuito di Fiorano e di adattamento alla monoposto.

“È stata un’esperienza incredibile guidare per la prima volta a Fiorano. La pista è interessante e l’ambiente, speciale. Le temperature ambientali e della pista erano piuttosto bassi oggi, ma costanti”, così le prime parole a caldo di Tatiana Calderón rilasciate per il sito ufficiale della Sauber.

“Il nostro obiettivo era che io conoscessi la pista e trovassi un buon feeling con la vettura e ci siamo riusciti. Guidare la C32 è incredibile, così come il suono e la potenza del motore V8 è impressionante”, ha così aggiunto la pilota attualmente impegnata in GP2.

Formula 1 Tatiana Calderon Fiorano SauberNella seconda giornata di test, la Colombiana si è concentrata nella simulazione di Qualifiche e Gara, ottenendo una “prestazione eccellente” con il miglior tempo di 58”802, secondo quanto ha comunicato Sauber: “Ha registrato tempi sul giro costanti mentre dimostrava dedizione e resistenza”.

“È stato un altro giorno di test interessante. Ci siamo concentrati nella simulazione di Qualifiche nel corso della mattina e nel pomeriggio ai long run. In generale, gli ultimi due giorni sono stati molto utili per il mio sviluppo, è stata un’esperienza molto valorosa”, ha così proseguito il suo racconto dopo aver percorso 590 km nel weekend.

Formula 1 Tatiana Calderon Fiorano Sauber“La squadra ha svolto un gran lavoro con la preparazione e il mettere in pratica il mio programma. Mi sono sentita comoda in macchina ed in pista. Voglio mettere in pratica ciò che ho imparato”, ha così aggiunto in conclusione, la Calderón che ora si appresta a seguire il Team nell’ultima gara della stagione, dopodiché nel corso dei mesi invernali, seguendo sicuramente la nascita e sviluppo della nuova vettura 2019, e lavorando affianco alla nuova coppia di piloti ufficiali della prossima stagione: Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi, nell’attesa di tornare nuovamente in pista.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close