DichiarazioniGran Premio Canada

Formula 1 | Sebastian Vettel: «GP Canada duro per macchina e pilota»

Dopo il classicissimo appuntamento di Monaco, a Montreal la Formula 1 affronterà il suo settimo Gran Premio della stagione. La gara di Montreal, che si terrà questo fine settimana sul circuito intitolato a Gilles Villeneuve, è sicuramente una di quelle maggiormente amate dai piloti e in particolar modo da Sebastian Vettel che dopo una gara incolore nel Principato spera di ottenere un bel risultato in Canada. Nonostante sia uno degli appuntamenti più esigenti della stagione per quanto riguarda motore e freni, per alcune caratteristiche la gara di Montreal è molto simile a quelle di Monaco, soprattutto se andiamo a guardare la sezione cittadina del tracciato.

La Ferrari non sta di certo affrontando un momento roseo. Il Cavallino Rampante è ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale e soprattutto nelle ultime gare, in Spagna e a Monaco, ha dovuto fare i conti col ritorno della Red Bull, oltre alla confermatissima Mercedes ha vinto anche nel Principato ma questa volta con Hamilton: «Montreal è una città molto bella e credo sia fantastico correre in Canada. E’ una gara che piace a tutti i piloti e agli appassionati di Formula 1. E’ un bel circuito anche se non nel senso tradizionale del termine, in quanto semi permanente», ha commentato Sebastian Vettel.

Il tedesco della Ferrari è certo che il Gran Premio del Canada rappresenterà una sfida importante per piloti e mezzi, soprattutto per le difficoltà tecniche del tracciato: «E’ uno di quelli vecchio stile, anche se i muri sono vicini, ci sono brusche frenate e le chicanes obbligano a repentini cambi di direzione. Qui è incredibilmente importante calcolare il punto di frenata. Per un pilota è una prova molto dura, ma lo è anche per la macchina, per i freni e per le gomme, perché in frenata si decelera molto, per poi accelerare di nuovo. Quindi è davvero importante avere anche una buona trazione», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button