DichiarazioniGran Premio Canada

Formula 1| Lewis Hamilton “più forte che mai”

Lewis Hamilton è rinato dopo il trionfo al Gran Premio di Monaco e afferma di sentirsi più forte che mai.

L’astinenza da vittoria è durata ben otto gare, terminata poi nel Principato: un’eternità per l’inglese che si è visto spodestare dal compagno di squadra, calandosi proprio nei panni del Rosberg dello scorso anno. Tra collisioni (vedi Barcellona) e vari problemi legati all’affidabilità, l’inizio di stagione non è stato dei più facili per il campione del mondo.
Tuttavia con il primo posto a Monaco i giochi si sono riaperti: la classifica vede Rosberg sempre leader del mondiale, ma il gap con Hamilton si è ridotto a soli 24 punti.

Come abbiamo visto ad inizio stagione tutto può succedere. Siamo il team più forte e per questo avvertiamo sempre più la pressione dei nostri rivali. E’ importante rimanere uniti e lavorare sui punti deboli.” ha affermato il pilota Mercedes.

Ho dimostrato che posso essere forte come non mai e lo farò per il resto della stagione, sono pronto per il prossimo capitolo – ha continuato Hamilton- Montreal è sempre stata una buona pista per me, spero di poter brillare come ho fatto la prima volta che sono venuto qui.

Quello di Montecarlo è il 44esimo trionfo di Hamilton, proprio come il suo numero: scelto dall’inglese per onorare il passato nei kart. Prima di approdare in Canada, il pilota Mercedes ha voluto ancora una volta ringraziare il suo team per il lavoro svolto durante scorso Gran Premio.

formula-1-hamilton-piu-forte-che-maiLa vittoria di Monaco è un traguardo speciale per me e per la mia famiglia dopo tanti sacrifici. Voglio ringraziare i miei meccanici per la pazienza dimostrata durante l’inizio di stagione. E’ una sensazione bellissima essere tornato al top e credo lo sia per tutti i ragazzi dopo il grande lavoro svolto. Tuttavia la strada è ancora lunga.” ha terminato il pilota inglese.

Anna Polimeni

Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio