Curiosità dalla F1

Formula 1 | Robert Kubica: test sul simulatore Renault pensando a Le Mans

La notizia del ritorno di Robert Kubica al simulatore Renault ha sollecitato l'ipotesi di un ritorno del polacco in Formula 1, magari come tester Pirelli

Che ci sia sempre stato un rapporto di stima reciproca tra Robert Kubica e la Renault, non è di certo un mistero. Il polacco, ex pilota di Formula 1 che dopo il terribile incidente avvenuto durante il Rally Ronde di Andora nel 2011 ha iniziato a cimentarsi nei rally, proprio prima di aver preso parte al Trofeo Renault Sport sulla leggendaria pista di Spa-Francorchamps, lo scorso fine settimana, ha lavorato al simulatore della scuderia anglo-francese presso la struttura di Enstone.

La notizia è stata confermata dallo stesso Frédéric Vasseur, Team Principal della Renault, che non ha mai nascosto un certo apprezzamento nei confronti del polacco: “Non è un segreto che Robert Kubica abbia effettuato alcune sessioni al nostro simulatore, a Enstone – ha confessato in esclusiva ai colleghi di GMM – Ho un buon rapporto con lui e per me è stato interessante il suo lavoro per avere un suo feedback per capire le sue sensazioni. Ha una grande esperienza in Formula 1 e in particolar modo con le nostre monoposto“.

Anche se la notizia del lavoro al simulatore di Robert Kubica ha sollecitato l’ipotesi di un eventuale ritorno del polacco in Formula 1, magari come tester per le nuove gomme Pirelli 2017, il 31enne sembra maggiormente interessato al Mondiale Endurance, e in particolar modo alla 24 Ore di Le Mans: “Ammetto che prima non ero molto interessato alle gare di resistenza, ma ora è tutto differente e la 24 Ore di Le Mans rappresenta l’apice – ha raccontato il pilota polacco – È dal 2010 che non prendo parte a una gara su un vero circuito e volevo capire a quale punto fossi, fisicamente parlando. Volevo vedere come il mio corpo reagirà a un weekend di gara e il Trofeo Renault Sport è stato davvero un bel banco di prova. Per il prossimo anno ho un paio di progetti in cantiere e la possibilità di rivedermi in pista è salita al 90%“.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button