2019Formula 1Gran Premio Cina

Formula 1 | Red Bull pronta a rimontare con nuovi pezzi in arrivo

L’inizio di stagione da terza forza non soddisfa Red Bull che è pronta ad introdurre delle nuove parti alla vettura per recuperare il gap da Mercedes e Ferrari

Topics

L’avvio di campionato della Red Bull non è stato di certo entusiasmante, con la nuova motorizzazione Honda che non è ancora riuscita a garantire al team quel salto di qualità che gli permetta di lottare per il titolo.

Oltre ad un power unit non ancora a livello di Mercedes e Ferrari, anche il telaio e l’aerodinamica della vettura non paiono essere straordinari quanto successo nelle ultime stagioni, cosa comprensibile visto che i bibitari si sono ritrovati quest’inverno a fare i conti con un motore diverso per struttura ed ingombri.

Nonostante questo Verstappen è sempre riuscito fino ad ora a massimizzare i risultati in gara, mentre non si può dire la stessa cosa per Pierre Gasly, in grossa difficoltà in questo inizio di stagione.

Le difficoltà viste già nei test hanno fatto correre subito ai ripari Red Bull, che già dal primo appuntamento stagionale in Australia ha anticipato un corposo pacchetto di aggiornamenti previsto solo per la Cina:

“Abbiamo fatto un grande passo in avanti con il telaio” – ha dichiarato Christian Horner, team principal del team a Sky Sports F1. “Honda è progredita in rettilineo, ma abbiamo ancora da trovare ciò che ci manca dalle macchine davanti, ma noi abbiamo delle cose in cantiere che ci dovrebbero aiutare nel prossimo futuro.”

Red Bull che viene da un quarto ed un sesto posto nell’ultimo Gran Premio della Cina, un risultato più frutto della strategia Ferrari che di una reale competitività della monoposto austriaca nei confronti della Rossa:

“La nostra buona strategia ci ha aiutato a stare davanti ad una delle Ferrari, probabilmente erano un po’ più veloci in gara, ma penso che la strategia ci abbia messo in quella posizione.”

“Max ha guidato alla grande tutto il pomeriggio ed è stato un bene che Pierre abbia portato via da Sebastian il giro più veloce alla fine.”

Anche lo stesso Verstappen sembra conscio della mancanza di prestazione che la sua Red Bull accusa dai due team di riferimento:

“Ho spinto a cercare di tenere il passo con loro” – ha dichiarato Verstappen a margine della gara cinese a Ziggo Sport. “Come squadra abbiamo fatto un buon lavoro rispetto alla Ferrari e abbiamo fatto il possibile per rimanere davanti; abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile, ad essere onesti.”

“Ogni fine settimana è un po’ una lotteria per indovinare quanto sarai competitivo, ho avuto una buona battaglia con Seb, ma non avevo davvero il ritmo per combattere.”

“In questo momento, non abbiamo abbastanza velocità, è una stagione molto lunga e speriamo che i nostri miglioramenti ci aiutino a entrare in battaglia.”

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button