2018Formula 1

Formula 1 | Pirelli cerca una risposta all’eccessivo risparmio di gomma

Pirelli cercherà di capire cosa fare per evitare che le gare vengano rovinate dall’eccessiva salvaguardia della gomma

Topics

La scelta delle gomme Hypersoft da parte di Pirelli si è rivelata ottima per i record, ma pessima per la gestione del consumo in gara, con i piloti che giravano ben 10 secondi più lenti rispetto ai tempi della qualifica.

Formula 1 | Pirelli cerca una risposta all'eccessivo risparmio di gomma

Mario Isola, manager della sezione racing di Pirelli, ha ammesso che l’attuale strategia di “tyre saving” non va bene per lo spettacolo, e per questo si cercherà una soluzione al riguardo.

“E’ qualcosa di cui dovremo parlare nel prossimo futuro, ora che abbiamo una visione più ampia dell’approccio che i team hanno sulle gomme“, riporta Isola a Motorsport.com.

E’ ovvio che non ho una soluzione immediata, ma spero che arriveremo ad una soluzione. Dobbiamo imparare da quanto accade, senza guardarci indietro“, prosegue, riferendosi alla situazione di Singapore.

Dobbiamo analizzare particolarmente la situazione, perché se andiamo su mescole sempre più morbide, i team aumenteranno la gestione. Siamo stati particolarmente aggressivi con le Hypersoft quest’anno, ma il ritmo di gara non era buono: i piloti dovevano gestire il degrado“.

Sulla questione si è espresso anche Charlie Whiting, direttore di corsa della Formula Uno. Queste le sue parole: “E’ una materia difficile. Dobbiamo parlarne con Pirelli, dobbiamo capire quali gomme sono adatte a quale circuito ed asfalto. Sfortunatamente è molto difficile da fare, perché vuoi delle gomme veloci, con la performance migliore, ma adatte al circuito.

E’ possibile, da parte di Pirelli, che la soluzione arrivi per la stagione 2019, mentre per questa stagione è difficile portare dei miglioramenti.

Topics
Pubblicità

Fabio Seghetta

Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.

Altri articoli interessanti