Formula 1Gran Premio Monaco

Formula 1 | Montecarlo si rinnova in vista del GP: posato il nuovo asfalto

Il circuito del Principato è oggetto in questi giorni di un restyling volto a migliorare la qualità dell’asfalto in pista

A Montecarlo fervono i preparativi per il Gran Premio che si terrà il prossimo mese e che quest’anno arriverà alla sua novantesima edizione.

Le monoposto scenderanno in pista il weekend dal 23 al 26 maggio, quindi mancano poco meno di due mesi, ma i lavori sul circuito del principato sono iniziati a gran ritmo.

Il motivo? In questi giorni è stato posato il nuovo asfalto su tutte le strade che comporranno l’intero tracciato.

Come riporta Motorsport.com, gli operai stanno lavorando nelle ore serali, in modo da evitare di congestionare il traffico e di creare troppi disagi durante le ore diurne.

La prima zona a essere interessata dal restyling è stata quella del rettilineo di partenza/arrivo, seguita dalla prima curva del circuito dove si trova la cappella di Sainte Devote.

L’obiettivo della stesura del nuovo asfalto è quello di cercare di ridurre i tradizionali dossi presenti lungo il circuito, rendendolo più sicuro e meno altalenante.

L’Automobile Club de Monaco ha diffuso a tal proposito alcune foto per informare tifosi e appassionati del gran lavoro in corso; inoltre, attraverso il proprio account ufficiale su Twitter, ha reso noto un video che mostra proprio gli operai impegnati nella gestione del nuovo circuito.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio