Formula 1

Formula 1 | Mika Hakkinen: “In Azerbaijan è stata la gara di Bottas”

L’ex campione del mondo Mika Hakkinen ha definito la vittoria di Valtteri Bottas in Azerbaijan come la migliore vista fino ad ora

Mika Hakkinen ha parlato della vittoria di Valtteri Bottas in Azerbaijan, affermando che è stata la migliore che si sia vista in questo inizio di mondiale.

Questa vittoria di Valtteri (Bottas) è stata una delle migliori che abbiamo visto fino ad ora“, ha dichiarato Mika Hakkinen al portale F1i.com. “Dal primo giro in poi ha completamente controllato la gara. Pochi giri prima della fine della gara, gli ingegneri della Mercedes hanno detto a Lewis (Hamilton) che poteva andare a prenderlo senza mezzi termini, ma sebbene abbia chiuso il gap, Valtteri ha risposto. Questa era la sua gara, e nessuno gliela avrebbe portata via“.

Mika Hakkinen ha poi spiegato come il lavoro di squadra fra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sia stato fondamentale per ottenere quattro doppiette nelle prime quattro gare: “Ho già detto che uno dei punti di forza di Valtteri e Lewis Hamilton è il loro lavoro di squadra. Valtteri in qualifica ha fatto un tempo perfetto, sfruttando la scia della McLaren di Lando Norris, mentre Lewis ha sfruttato la scia di Valtteri. Questo lavoro di squadra è proseguito in gara perché, nonostante le due Mercedes fossero affiancate nelle prime due curve, si sono date molto spazio e non si sono toccate. Valtteri è stato poi bravo a guidare un fantastico primo giro. Era già due secondi davanti a Lewis alla fine del primo giro“.

Infine, Mika Hakkinen ha anche parlato della Ferrari, dicendosi ottimista riguardo il proseguo del mondiale della Rossa nonostante il difficile inizio: “La Ferrari ha una macchina molto veloce, ma abbiamo visto che non puoi permetterti di avere incidenti, problemi di temperatura dei pneumatici e solo una macchina per correre contro due piloti Mercedes molto competitivi. Guardando alla prossima gara in Spagna, mi aspetto che la Ferrari spinga molto per recuperare terreno. Ne hanno bisogno“.

Un anno fa a questo punto del mondiale Sebastian Vettel aveva vinto due Gran Premi, quindi è stato un inizio di stagione duro per la squadra italiana. Ma sono certo che torneranno e attaccheranno la Mercedes. Charles Leclerc sta imparando tutto il tempo e mostra quanto sia veloce. Anche Sebastian (Vettel) reagisce a questo, e se riescono a gestire la tensione tra loro, hanno la possibilità di sfidare la Mercedes per vincere“.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close