Curiosità dalla F1

Formula 1 | Michael Schumacher, la collezione privata diventa mostra permanente

La mostra raccoglie i pezzi della collezione privata di Michael Schumacher, mai mostrata nella sua interezza al pubblico

In mezzo a tante speculazioni, finte o presunte, sull’attuale stato di salute di Michael Schumacher, il sette volte Campione del Mondo di Formula 1, in attesa di qualche notizia finalmente positiva, continua a far sorridere i propri tifosi. A partire dal 15 novembre 2017 al nuovo Motorworld di Colonia i tifosissimi di Michael Schumacher potranno visitare la collezione privata dell’ex pilota di Formula 1, mai mostrata nella sua interezza al pubblico, che ripercorrerà tutta la sua carriera passando dai kart, passando alle monoposto che ha guidato il tedesco in Formula 1 senza dimenticare i numerosi trofei e cimeli che hanno contribuito a creare la storia sportiva del sette volte Campione del Mondo.

A confermare questa bella indiscrezione ci ha pensato in prima persona Sabine Kehm, manager dell’ex ferrarista che ancora sta proseguendo il recupero dal terribile incidente sugli sci di dicembre 2013: “È desiderio della famiglia di Michael Schumacher che ha voluto dare la possibilità ai tifosi di vedere la tutta la collezione senza che i visitatori debbano pagare l’ingresso – ha raccontato la manager – La vicinanza di Motorworld con Kerpen e la passione per l’automobilismo che ha dato vita a questo progetto rappresentano le ragioni principali che ci hanno spronato ad accettare la proposta“.

Sicuramente uno dei pezzi maggiormente guardati con interesse sarà la Benetton Ford B 194-5 con la quale Michael Schumacher vinse il suo primo titolo mondiale nel 1994, strappando l’alloro iridato dalle mani di Damon Hill.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button