Curiosità dalla F1Gran Premio Malesia

Formula 1 | McLaren: upgrade alla power unit Honda previsto per la Malesia

Tutti in McLaren sperano che l'upgrade Honda previsto per il GP della Malesia possa aiutare Alonso e Button a chiudere costantemente in top 5

Dopo un disastroso anno come si è rivelato essere il 2015 per la McLaren, nessuno si sarebbe immaginato che appena dodici mesi dopo la Honda sarebbe stata capace di fornire al team di Woking un motore da permettere a Jenson Button e Fernando Alonso di arrivare costantemente in zona punti. Il motorista giapponese ha lavorato a fondo durante tutto l’inverno per migliorare affidabilità e potenza e, anche se la power unit Honda non è ancora al livello delle più forti, quando mancano sette gare alla fine dell’anno la McLaren occupa la sesta posizione della classifica Costruttori con 48 punti iridati, quasi il doppio rispetto ai 27 portati a casa a fine stagione 2015.

L’obiettivo, lasciateci dire forse anche troppo ambizioso, della McLaren è quello di chiudere la stagione in quarta posizione, alle spalle di Mercedes, Ferrari e Red Bull e proprio per questo motivo tra la factory di Woking e quella di Sakura si continua a lavorare senza in sosta. Se in Belgio la Honda ha speso tre gettoni sulla power unit che spinge la MP4-31, nel corso di un’intervista rilasciata ai colleghi di Sky Sport UK, Jenson Button ha anticipato che la Honda dovrebbe portare un ulteriore upgrade evolutivo della power unit forse per il GP della Malesia, in programma dopo la gara di Singapore.

Un aggiornamento che tutti in casa McLaren sperano possa aiutare Alonso e Button a chiudere costantemente in top 5 per giungere all’obiettivo finale: “Ad oggi i ragazzi hanno fatto un lavoro eccezionale in fabbrica permettendoci di portare sempre piccoli aggiornamenti che si sono adattati alla vettura. Sono stati fatti dei progressi – ha commentato il Campione del Mondo 2009 – Vogliamo fare di più e proprio per questo motivo è probabile che forse già in Malesia avremmo un nuovo aggiornamento a livello motoristico. Poi potremmo parlare del guadagno in termini di performance“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button