2018Formula 1

Formula 1 | McLaren su Esteban Ocon: “Il suo legame con Mercedes è negativo”

Esteban Ocon era in lista per ottenere il sedile della McLaren ma il legame con la Mercedes, non lo ha permesso di raggiungere tale obiettivo.

Topics

Fino a poche settimane fa, Esteban Ocon era tra i favoriti per un sedile in McLaren ed all’inizio di quest’ anno aveva svolto una prova sedile con il team di Woking, che meditava di poterlo ingaggiare a metà stagione, offrendogli un sedile per la prossima stagione. Ma, quando Esteban Ocon l’attuale pilota della Force India si propose alla Renault per sostituire Carlos Sainz, McLaren pensò di lasciarlo andare, anche se poi il Costruttore francese optò per Daniel Ricciardo.

formula 1 mclaren esteban ocon legame mercedesPoi, sebbene la Mercedes controllasse la carriera del giovane pilota francese, lo stesso ha di nuovo bussato alla porta della McLaren, per ottenere questo sedile, ma alla fine il team di Woking ha deciso di respingerlo, proprio per il suo forte legame con la Mercedes, scegliendo di ingaggiare Lando Norris, il giovane pilota cresciuto nel vivaio McLaren, nonostante fosse un esordiente.

A proposito di Ocon, ecco il commento di Zak Brown: “Alla fine, penso che vogliamo avere il nostro pilota, e Lando è quello che volevamo. Esteban è un ragazzo che riteniamo estremamente bravo, e lo penso ogni volta, mentre sto cercando un pilota da ingaggiare per un progetto a lungo termine, ma è legato ad un altro Costruttore, il che ti porta a mettere un segno di spunta nella casella sbagliata”.

“Siamo speranzosi che Esteban possa ottenere un buon sedile, o magari rimanere dov’è tuttora, perché di sicuro merita di essere in Formula 1. Ma, il controllo che Mercedes ha su questi piloti, è qualcosa di negativo quando tu non hai niente a che fare con questo Costruttore, e tu stai pianificando un progetto di 5 o 10 anni con un pilota” ha così aggiunto il CEO McLaren.

formula 1 zak brown lando norris Lando Norris è un giovane pilota Britannico, arrivato in McLaren da diversi anni e Zak Brown l’ha aiutato nel corso della sua carriera, consapevole delle sue capacità e per poterlo ingaggiare come pilota ufficiale, nel team di Formula 1. L’amministratore delegato della McLaren, nel corso dell’intervista, ha negato qualsiasi conflitto d’interesse nei confronti di Norris, per promuoverlo come pilota ufficiale della McLaren.

Ho tenuto d’occhio Lando prima che io iniziassi il mio lavoro in McLaren e prima che lui arrivasse a Woking. È stato molto trasparente fin dal primo giorno con i proprietari, e con quello che facciamo, e penso di non essere la prima persona ad avere questo tipo di relazione nello sport o negli affari. Non sono in conflitto con nessun tipo di negoziazione ed è piuttosto tranquillo qui. Lando è qui per merito suo e se non fosse stato qui, sarebbe stato in un altro team di Formula 1”, ha così spiegato Zak Brown in conclusione.

Topics
Continua la lettura

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Aspetta! C'è dell'altro!