Curiosità dalla F1Mercato Piloti F1

Formula 1 | In McLaren scatta l’ora X: Vandoorne al posto di Button nel 2017?

Anche se si sono disputate appena sei Gran Premi non si può di certo dire che il Mondiale 2016 di Formula 1 sia avaro di punti di spunto sui quali argomentare. Più ci si avvicina alla pausa estiva di agosto e più cominciano a prendere campo le indiscrezioni di Mercato Piloti che, quest’anno come mai prima d’ora, potrebbero regalare numerose novità. I contratti di tanti piloti sono in scadenza e, senza tralasciare quello che accade nei top team, non possiamo far correre ciò che accade a centro classifica. In particolar modo quando si tratta della McLaren che quest’anno potrebbe essere sul punto di perdere entrambi i suoi piloti.

Se le voci di un eventuale passaggio di Alonso in Mercedes non è poi così fuori portata, le indiscrezioni delle ultime settimane vorrebbero il giovane Stoffel Vandoorne al posto di Jenson Button nel 2017. Il pilota inglese avrebbe tutte le carte in regola per accasarsi in Williams, con la quale aveva già intavolato una trattativa alla fine della scorsa stagione, ed ecco perché il team di Woking avrebbe deciso di far correre il belga. Vandoorne è un talento vero e dopo aver sostituito l’infortunato Alonso in Bahrain, quest’anno, sarebbe finito nella mira di numerose squadre che si sarebbero rivolte alla McLaren nella speranza di averlo in prestito.

Nel caso Vandoorne non riesca ad ottenere un posto da titolare a Woking, con ogni probabilità sarà girato a qualche altra scuderia e, proprio a tal riguardo, la Renault avrebbe anche già contattato la McLaren: «La nostra priorità è quella di far correre Vandoorne con noi ma se non ce ne fosse la possibilità faremo in modo di trovargli una sistemazione», ha commentato il Managing Director della McLaren, Eric Boullier.

Proprio il 24enne belga già l’anno scorso non aveva nascosto tutta la sua voglia di potersi misurare in gara con gli altri piloti, opportunità che gli è stata negata dalla decisione di Button di restare ancora una stagione: «È stato difficile sentirsi dire che non sarei stato titolare. Ho appreso attraverso i mezzi di stampa che Jenson aveva rinnovato con la McLaren ed è stata una notizia difficile da digerire – ha commentato Vandoorne – Nonostante avessi già vinto il Mondiale di GP2, nell’ultima gara di Abu Dhabi ho fatto di tutto per disputare la gara migliore della mia carriera per far vedere alla McLaren che io ero l’opzione migliore per loro». Il belga non ha peli sulla lingua e ha ammesso che proprio la sfida con Fernando Alonso sarebbe estremamente motivante per lui: «Sarei felice di correre al suo fianco, condividere con lui la squadra. È vero ci sarà grande pressione ma avrò l’opportunità di misurarmi con un Campione del Mondo e se farò bene si dirà un gran bene di me. Credo nelle mie capacità. Ho un contratto con la McLaren e spero di poter proseguire la mia carriera con loro», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button