2019Formula 1

Formula 1 | McLaren e Coca-Cola vogliono estendere la loro collaborazione

Zak Brown rivela di aver avviato i colloqui per estendere l’accordo tra McLaren e Coca-Cola e garantisce che la Formula 1 sia stata di grande beneficio per il marchio di bevande

McLaren e Coca-Cola hanno iniziato i colloqui per estendere il loro accordo di collaborazione per il futuro. Il marchio di bevande ha sponsorizzato la squadra durante gli ultimi tre Gran Premi della stagione, ma sono alla ricerca di ulteriori modi per continuare la loro partnership anche l’anno prossimo. Il CEO della McLaren Zak Brown, ha rivelato che sia il team di Woking, e sia Coca-Cola sono stati molto soddisfatti dell’accordo raggiunto pochi mesi fa, perciò i colloqui per estendere la collaborazione sono in corso e da ciò che si percepisce, ci sono tutti i presupposti affinché la collaborazione continui a gonfie vele.

“Non ci potrebbe essere sponsor migliore, più esperto, intelligente e sofisticato al mondo di Coca-Cola. Da entrambe le parti c’è la volontà di vedere il team vincente e di raggiungere questi obiettivi insieme, e siamo orgogliosi di questo. Le basi per continuare la partnership ci sono tutte, perciò ora siamo in trattative su come potrebbe essere il futuro per i nostri due marchi insieme” , ha così affermato Zak Brown a riguardo, nelle dichiarazioni raccolte dai media di F1i.com. Il leader americano osserva che la Formula 1 è stata di grande beneficio per Coca-Cola, come riportato dal marchio delle bevande, anche se preferisce non condividere i dati specifici.

In vista della stagione 2019, Zak Brown spera di avere il maggior numero possibile di sponsor, motivo per cui Coca-Cola può diventare una grande risorsa per il team britannico. “L’accordo con Coca-Cola è stato eccellente, ha funzionato per loro e per noi, ma non credo sia appropriato per me condividere i risultati specifici, ma il feedback che abbiamo ricevuto da Coca-Cola dice che ha funzionato. E’ fantastico che il marchio McLaren, l’impegno con i piloti e la Formula 1 ha funzionato per Coca-Cola”, ha così concluso il manager del team di Woking.

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close