20182019DichiarazioniFormula 1

Formula 1 | Mark Webber: “Avrei preferito che Ricciardo rimanesse alla Red Bull”

L’ex pilota della Red Bull ha dichiarato di essere rimasto particolarmente stupito dalla decisione di Ricciardo di abbandonare la scuderia in favore della Renault

Mark Webber rimane irremovibile: la decisione di Daniel Ricciardo di lasciare la scuderia alla fine del 2018 ha sconcertato non poche persone.

Già da diversi mesi ormai ci si è abituati all’idea che Ricciardo abbia abbandonato la Red Bull per cercare di dare una svolta alla propria carriera, andando ad approdare in Renault, dove rimarrà per i prossimi due anni.

La scelta del pilota australiano, arrivata come un fulmine a ciel sereno, ha gettato diversi protagonisti del circus nello sconcerto: diverse personalità, tra cui alcune direttamente interne alla scuderia austriaca, temono infatti per il futuro dell’australiano.

Lo stesso Webber ha dichiarato a Macquarie Sports Radio di essere ancora sconvolto dalla decisione presa da Ricciardo e di non aver ancora cambiato opinione in merito a quando accaduto.

Siamo tutti un pò preoccupati. La gente del settore avrebbe voluto che rimanesse. Sono ancora abbastanza vicino alla Red Bull e ho avuto una strana cena con Daniel: sa quello che penso e sa che non ho cambiato idea. Avrei preferito che rimanesse”.

Un’opinione che l’ex pilota di Formula 1 difende a tutti i costi, convinto che il futuro di Ricciardo non sia poi così limpido e roseo come probabilmente ci si aspetta.

Se da un lato, infatti, la Red Bull dovrà affrontare diversi cambiamenti dovuti all’arrivo del nuovo fornitore Honda, dall’altro la Renault cercherà di apportare nuovi elementi per tornare ad essere competitiva, in un modo che però non renderà certamente facili le cose né al team né a Ricciardo.

La Renault vuole i limiti di budget e tutti i tipi di diminuzioni dei salari lungo tutta la linea per fare in modo che anche la Formula 1 possa garantire una certa parità tra i diversi team. E penso che se arrivi lì come nuovo pilota e hai una scuderia che prende questo tipo di posizione, è una preoccupazione”. 

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close