DichiarazioniMercato Piloti F1

Formula 1, Max Verstappen: «Correre per la Red Bull è un’opportunità incredibile»

Ormai non è più una novità. Tutti gli occhi del prossimo Gran Premio di Spagna saranno puntati su Max Verstappen che è stato promosso in Red Bull al posto di Daniil Kvyat. L’olandese non ha nessuna intenzione di farsi trovare impreparato a questa nuova avventura: proprio nella giornata di oggi Max Verstappen è volato alla volta di Milton Keynes per iniziare a preparare il sedile della RB12 e per imparare al simulatore le nuove procedure di partenza.

Kvyat è stato retrocesso in Toro Rosso. Nonostante quello che si potrebbe pensare, non è stato solamente lo scellerato fatto di Sochi a far decidere alla Red Bull di rivedere la line-up del team di Milton Keynes durante il Campionato. Max Verstappen non ha mai nascosto il desiderio di correre per la Red Bull e con la RB12 tra le mani può finalmente dare il colpo di frusta finale al suo grande talento: «È un’opportunità incredibile. Voglio davvero ringraziare la Red Bull e il dottor Helmut Marko per la fiducia che mi hanno dato – ha commentato a caldo il giovane – Avrò l’opportunità di imparare un sacco e non vedo l’ora di lavorare fianco a fianco con un pilota di esperienza come Daniel Ricciardo».

Sicuramente Max Verstappen sarà uno dei piloti maggiormente in ansia per scendere in pista a Barcellona, la prima e vera prova di maturità: «Non ho mai guidato una RB12, devo imparare nuove procedure, cose nuove ma sarò pronto per il Gran Premio di Spagna». Proprio oggi il pilota olandese ha visitato la factory di Milton Keynes per prendere confidenza con gli ingegneri e i tecnici e per iniziare a lavorare al simulatore e a fare il sedile in previsione della prima sessione di libere al Montmelò: «Correrò a Barcellona senza aspettative ad essere sincero. Il mio obiettivo sarà quello di adattarmi al meglio alla macchina sessione dopo sessione studiando i dati ed osservando quello che fa il mio compagno di squadra – ha commentato il 19enne – Ora correrò per un top team e proverò a fare del mio meglio. Non vedo l’ora di debuttare sulla Red Bull RB12».

Anche se promuovere Max Verstappen in Red Bull dalla Toro Rosso a stagione in corso forse è stata una mossa della scuderia austriaca per bloccare il proprio gioiellino da eventuali tentazioni provenienti da team avversari, il pilota olandese non ha mai espresso il desiderio di correre altrove: «Non ho mai visto un motivo per il quale avrei dovuto allontanarmi dalla Red Bull. Sono felice ed è un onore essere stato promosso. Non vedo l’ora di iniziare».

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button