2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Formula 1 | Lewis Hamilton: “Vorrei lottare con gli altri team”

Lewis Hamilton sostiene che gareggiare anche contro i piloti degli altri team gli garantirebbe maggior divertimento

Topics

Nonostante le cinque doppiette con cui ha iniziato la stagione Lewis Hamilton non sembra poi cosi felice di questo avvio di campionato. All’inglese infatti sarebbe piaciuto lottare anche con altri piloti, magari con i due Ferrari, oltre che con il compagno di squadra Bottas.

A proposito della lotta con il finlandese, Lewis ha detto: “Non è tanto divertente, come quando gareggi contro i piloti di un’altra squadra. Questo è il sale della Formula 1.”

“Questa è la parte eccitante di questo sport, gareggiare contro gli altri team che danno il massimo. Naturalmente in quelle scuderie, sono altri due i piloti. Quando poi le squadre sono vicine emergono meglio le differenze tra le scuderie, i punti di forza e le debolezze.” Afferma Lewis Hamilton.

“Ma quando ciò non accade è sicuramente poco eccitante dal punto di vista della competizione. Vedere in lotta una sola squadra, non è proprio la realtà che la Formula 1 dovrebbe vivere. Ma come è adesso è stato anche in determinati anni del passato.” Il riferimento è ovviamente agli anni del dominio McLaren a fine anni ’90, o di quello Ferrari di inizio 2000.

Il britannico, tuttavia, è stato rapido nel chiarire i fan non possono incolpare la Mercedes per la supremazia di quest’anno. “Le persone che guardano potrebbero essere delusi del divario che abbiamo con le Ferrari. Noi vogliamo essere il più veloce possibile, non sappiamo perché gli altri siano caduti un po’ “, ha proseguito Hamilton. “Non è colpa nostra. Non è colpa degli uomini del team che sono davvero fantastici nel loro lavoro.”

Come al solito Lewis appena può avvia i suoi giochi psicologici, per cercare di mettere sotto pressione il rivale di turno, nello specifico Valtteri Bottas. Effettivamente alla Formula 1 farebbe bene un’accesa rivalità tra più team diversi. Ma di certo l’inglese quest’anno non può lamentarsi di correre da solo, perchè un Bottas cosi non l’abbiamo mai visto. Eppure a lui non sembra bastare…

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, ho 17 anni e frequento il quinto liceo scientifico di Campobasso. Sono cresciuto con una grande passione per i motori, che è sfociata in un amore viscerale per la massima competizione motoristica, la Formula 1. A farmene innamorare un certo Fernando Alonso, pilota che tifo dal 2013!

Altri articoli interessanti

Back to top button