2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Azerbaijan

Formula 1 | Lewis Hamilton: “Non pensavamo che saremmo stati abbastanza veloci da prenderci la prima fila qui”

Dopo una qualifica giocata sul filo dei centesimi, Lewis Hamilton si dichiara abbastanza soddisfatto della sua seconda posizione

Per la terza volta in stagione la prima fila si è dipinta d’argento. La pole position in Azerbaijan l’ha conquistata Valtteri Bottas che ha battuto di soli 59 millesimi il compagno di squadra Lewis Hamilton. Va detto però che Lewis è stato penalizzato da un out lap non perfetto che lo ha costretto a frenare tantissimo prima dell’ultima curva per staccarsi da Bottas. Infatti l’inglese nel suo secondo tentativo ha fatto registrare i migliori parziali nel secondo e nel terzo settore, ma ha perso 3 decimi nel T1, forse proprio a causa delle gomme fredde.

Queste le parole di Lewis Hamilton, che partirà dalla seconda posizione dopo aver fermato il cronometro sull’ 1’40″554.
“Non pensavamo che saremmo stati abbastanza veloci da prenderci la prima fila qui. Charles in particolare era stato molto forte per tutto il weekend. Abbiamo apportato miglioramenti e pensavamo di arrivare entro uno o due decimi, ma non ce l’abbiamo fatta. Quindi sono davvero orgoglioso di tutti nel team che hanno reso possibile il ciò. Questa è una delle sessioni di qualifica più impegnative su uno dei circuiti più impegnativi della stagione, ma mi piace davvero la sfida. Ho faticato su questa pista in passato, quindi sono contento di essere in prima fila. Ero molto vicino alla pole oggi, il mio primo giro nel Q3 è stato abbastanza buono, ma nel mio secondo giro ho perso tre decimi nelle prime due curve. Poi ho guadagnato molto negli altri settori, ma non era abbastanza per la prima posizione. Quindi sono felice per questo aspetto, ma d’altra parte sono deluso perché avrei potuto prendere la pole oggi. Domani cercherò di fare la differenza: la partenza sarà importante, il nostro passo gara sembra buono, ma di solito ci sono molte Safety Car, quindi possono accadere molte cose in gara.”

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close