2018Dichiarazioni dei Piloti

Formula 1 | Lewis Hamilton avverte i rivali: “Spero che siano in forma, perché io lo sarò sicuramente”

L’inglese della Mercedes non ha peli sulla lingua e spera che i propri rivali si siano allenati in maniera adeguata per tenergli testa: se saranno al meglio della loro forma, ha detto Hamilton, sarà più doloroso per loro essere superati

Topics

Il quattro volte Campione del Mondo Lewis Hamilton ha un unico obiettivo per questa nuova stagione di Formula 1: vincere il quinto titolo mondiale. Tuttavia, l’inglese spera che quest’anno i suoi rivali possano godere di un eguale livello di prestazione e competitività, in modo da poterlo combattere ad armi pari.

Il pilota della Mercedes è consapevole della potenza della sua W09, una monoposto che fin dai test si è dimostrata più forte rispetto all’anno passato: nonostante ciò, Ferrari e Red Bull sono pronte a minacciare il dominio della scuderia tedesca, seguite a ruota da McLaren e Renault, team che quest’anno sperano di avere una marcia in più rispetto alle performance del 2017.

Hamilton, dal canto suo, ha dichiarato di sentirsi carico per l’inizio della nuova stagione e di essere consapevole di essersi preparato al meglio, tanto da sentirsi quasi invincibile. In merito a questo, l’inglese ha dichiarato di non volersi concentrare in modo specifico su nessuno dei suoi rivali e di voler adottare una filosofia secondo cui se lui stesso si sente in forma, allora non avrà problemi in pista.

“Se sono in forma, se sono carico di energia e se mangio sano…Se faccio tutto questo, penso davvero che non avrò nessun problema. È quello che pensano tutti i piloti. Io mi alleno e mi preparo e poi spero che gli altri abbiano dei problemi. Però voglio che siano nella miglior forma possibile, perché così se li superi a loro fa più male.

Parole, queste, di un Lewis Hamilton particolarmente sicuro di sé, un Lewis Hamilton che vuole dare il tutto e per tutto anche quest’anno, con la speranza però di competere con piloti dalle stesse capacità, in modo da sottolineare maggiormente le differenze che li caratterizzano.

Naturalmente, il suo primo rivale sarà il compagno di squadra Valtteri Bottas: il finlandese si appresta a iniziare il suo secondo anno in Mercedes, dopo aver appreso le dinamiche che regolano la squadra ed essendo quindi pronto a dare il massimo per combattere contro Hamilton.

“Valtteri ha superato il suo periodo di apprendimento e ora non ha scuse: è stato fantastico nelle ultime gare. Se mi aspetto che sarà più vicino a me? Non lo so. Spero che sarà al meglio della sua forma, perché anche io lo sarò”.

Topics
Continua la lettura

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Aspetta! C'è dell'altro!