Gran Premio Russia

Formula 1, la Red Bull non svilupperà il motore fino al GP di Russia

In occasione della conferenza stampa riservata ai Team Principal, Christian Horner ha confermato che la Renault non utilizzerà i meglio conosciuti tokens dello sviluppo almeno fino al Gran Premio di Russia, che si terrà nel mese di ottobre. Anche se i motori francesi hanno inevitabilmente compromesso la stagione del team di Milton Keynes, in casa Renault si preferisce attendere per mandare in pista una power unit affidabile con l’obiettivo di tornare competitivi e al livello degli avversari nel 2016.

«Non credo che ci sia niente di programmato prima di Sochi. Il Gran Premio di Russia rappresenterà il momento in cui potremmo disporre di un motore evo ma fino a quel momento continueremo con quello attuale – ha commentato Horner – Purtroppo Ricciardo, ha perso il suo quarto motore e ora ha a disposizione solamente il quinto che abbiamo usato in Austria per la prima volta. Speriamo di non doverne usare uno extra prima della gara di Sochi», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio