Tecnica F1

Formula 1, la FIA presenta la soluzione per proteggere la testa dei piloti

Ormai ci siamo: questo venerdì la Federazione Internazionale dell’Automobile, dopo mesi di studi e approfondimenti, presenterà la propria soluzione per proteggere il cockpit delle vetture di Formula 1. Proprio negli ultimi giorni il tema è tornato di grande attualità a seguito delle parole di Alexander Wurz, Presidente della GPDA, che ha anticipato come la FIA fosse pronta per presentare una soluzione appropriata per proteggere la testa dei piloti.

Si è fatto un bel passo in avanti in quanto a sicurezza e sicuramente il cockpit chiuso trasformerebbe radicalmente il concetto della monoposto di Formula 1 per come l’abbiamo vista e conosciuta per lo meno fino ad oggi. Se fino a pochi mesi fa non erano pochi i piloti a pensare che carenare l’abitacolo varrebbe come snaturare l’essenza della Categoria, nelle retrovie qualcosa ha iniziato a muoversi, probabilmente anche a causa del tremendo incidente in Indycar che è costato la vita al pilota Justin Wilson.
Sulla base delle prime indiscrezioni raccolte dai colleghi di Autosport.com, la Federazione avrebbe preso a modello quello proposto dalla Mercedes, chiamato halo, il più vantaggioso a livello di design. Se effettivamente i test condotti dalla FIA dovessero rivelarsi efficaci, con ogni probabilità halo farà il suo debutto su una vettura di Formula 1 già dalla prossima stagione.

La questione della protezione per la testa dei piloti sarà discussa questo venerdì con i responsabili tecnici ma, a differenza del cockpit completamente chiuso, quella di halo sembra essere la soluzione migliore da prendere in esame visto che permetterebbe al pilota coinvolto in un eventuale incidente di uscire più agevolmente dalla monoposto.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button