2018Formula 1

Formula 1 | La FIA ha deciso: Verstappen punito con la Formula E

La FIA, in virtù della vicenda accaduta durante il weekend del Gran Premio del Brasile, ha deciso la punizione di Verstappen: dovrà presenziare come commissario in Formula E

Topics

La decisione della Federazione Internazionale è arrivata: dopo settimane di silenzio, la FIA ha deciso quale sarà la punizione da far scontare a Max Verstappen a seguito degli episodi accaduti nell’immediato post gara in Brasile, lo scorso 11 novembre. Se inizialmente si era parlato di due giorni di lavori socialmente utili, la Federazione ha invece deciso diversamente: il giovane pilota della Red Bull dovrà ricoprire l’incarico di commissario di gara durante l’E-Prix di Marrakech, che si svolgerà proprio quest’oggi alle 16 ore italiane.

Il ruolo preciso che avrà l’olandese durante il gran premio è ancora sconosciuto, mentre ciò che conosciamo sono le reazioni a questa decisione insolita e del tutto nuova della FIA: forse una mossa pubblicitaria per portare più seguito verso la serie full electric? Insomma la stagione motoristica di Verstappen avrà in qualche modo inizio già durante questo evento motoristico, in attesa del weekend di Melbourne che darà ufficialmente inizio alle danze della Formula 1.

Il motivo di questa punizione risiede nelle vicende accadute in Brasile tra Ocon e lo stesso Verstappen, con quest’ultimo reo di aver colpito più volte al petto il collega nella zona “bilance”, nell’immediato post gara. Una diatriba nata a seguito del contatto avvenuto tra i due alla S di Senna, prima curva del circuito di Interlagos. Nel tentativo di sdoppiarsi, Ocon venne a contatto con Verstappen, leader del gran premio, causando così un testacoda che coinvolse entrambi. Ad avere la peggio fu proprio il pilota RedBull, che vide così sfumare una vittoria ormai in tasca.

Al momento della notizia della sanzione che ne sarebbe derivata, Max Verstappen si è detto subito contrario, dichiarando a gran voce la volontà di non voler sembrare “idiota”. Al momento, né Verstappen né tantomeno la Red Bull hanno rilasciato dichiarazioni riguardo alla decisione della Federazione. Una decisione che probabilmente metterà fine a questa vicenda che ci ha accompagnato per settimane ma che, ancora oggi, lascia strascichi tra i due piloti coinvolti. Una sfida, quella tra Verstappen e Ocon, alla quale non assisteremo nel 2019, vista la posizione del giovane francese, che almeno per quest’anno dovrà accontentarsi del ruolo di terzo pilota Mercedes

Topics
Pubblicità

Andrea Barilaro

Mi chiamo Andrea, ho 21 anni, abito a Milano e sono uno studente universitario. Ho una passione enorme per Formula 1 fin da piccolo, e negli anni questa passione è diventata sempre più grande. Il sogno è quello di far diventare questa passione un lavoro in futuro: ho iniziato a scrivere i primi piccoli articoli già a 10 anni, e col passare del tempo ho sempre dedicato molto tempo a questa passione. Il primo ricordo di Formula 1 che ho risale al gran premio di Monza del 2007, quando andai all'autodromo per la prima volta con mio padre a vedere la gara, e da quel momento non ho più abbandonato questo meraviglioso sport.

Altri articoli interessanti

Back to top button