Formula 1

Formula 1 | La Ferrari che verrà: le prime indiscrezioni su nome e livrea

Come ogni anno, poco prima della presentazione ufficiale iniziano a trapelare informazioni sulla nuova Ferrari, tra cui il nome

Come ogni anno la Ferrari annuncia la data di presentazione della nuova monoposto, però alcune informazioni come il nome restano celate. Tuttavia, nonostante la massima riservatezza del team di Maranello, qualche indiscrezione è trapelata.

La Ferrari ha programmato la presentazione il 15 febbraio, pochi giorni prima dell’inizio dei test pre-stagionali di Barcellona, unveiling che come ogni anno sarà effettuato online, mentre una cerchia ristretta di giornalisti del settore potranno assistere dal vivo. Tra le novità della vettura che verrà alla luce ci saranno la livrea e il nome.

Il motivo di una nuova livrea dipende principalmente dallo sponsor subentrato durante la stagione di Formula 1 2018, Mission Winnow. Il colore rosso dovrebbe rimanere, ma la tonalità sarà più “accesa” e dovrebbe essere simile alla nuova livrea della Ducati, marchio che ha anch’esso come sponsor Mission Winnow, insieme al solito rosso. Sulla livrea della nuova Ferrari potrebbero inoltre ritornare il bianco abbandonato nel 2017 e qualche dettaglio in nero.

Negli anni passati la Ferrari non ha mai lasciato il suo nome al caso, ultimo in ordine cronologico “SF71H” del 2018 in onore del 70esimo anniversario della fondazione del team di Maranello. A rigor di logica seguendo la rotta intrapresa in questi anni, Ferrari dovrebbe celebrare all’anno di fondazione della scuderia, che compie 90 anni, chiamando così la nuova monoposto SF-90 o l’alternativa SF-90H.

 

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio