Formula 1

Formula 1, Jenson Button: «Ci avvicineremo alla Mercedes»

formula-1-Button-McLare-può-crescere-001

Jenson Button è convinto: la McLaren Honda avrà l’opportunità di avvicinarsi alla Mercedes e, più il Mondiale andrà avanti, e più verrà svelato il vero potenziale della MP4-30. Le parole del pilota britannico però, vanno in netto contrasto però con quanto visto a Melbourne: con la McLaren di Magnussen che non è nemmeno riuscita a prendere la pista, Button ha chiuso la gara in ultima posizione a 2 giri dal leader della corsa. Un risultato che inevitabilmente non ha dato molte speranze ai tifosi della McLaren. «Sono sicuro che per noi ci sarà un grande futuro, e questo è quello che serve a questo sport, qualcuno che riesca a contrastare lo strapotere della Mercedes e credo che la McLaren possa riuscirci – ha sottolineato il pilota britannico – So che in questo momento siamo molto lontani e che riavvicinarsi a chi sta là davanti sarà una sfida difficile ma cosa c’è di facile a questo mondo?».

Jenson Button non è impazzito, nonostante, risultati alla mano, le previsioni del britannico possano sembrare fantasiose. Secondo il 35enne i due aspetti che potranno incidere sulla crescita della MP4-30 riguardano i programmi di Honda per migliorare le prestazioni del motore e le innovazioni a livello di aerodinamica portate dall’arrivo di Peter Prodromou dalla Red Bull: «La monoposto di quest’anno sarà molto importante per il futuro di McLaren e Honda – ha confidato Button ai colleghi di Autosport – La MP4-30 è completamente diversa da qualsiasi McLaren che io abbia mai guidato sia in termini di aerodinamica, sia per quanto riguarda la progettazione dei flussi d’aria. La macchina è buona e dobbiamo concentrarci sull’aggiungere downforce e rendere la macchina più competitiva. Su questa base possiamo costruire qualcosa di importante».

La McLaren non ha ancora confermato se anche a Kuala Lumpur prenderà il via con un propulsore depotenziato. Nonostante ciò, Jenson Button è consapevole che il percorso che hanno intrapreso McLaren e Honda sarà tortuoso: «Ci saranno dei grandi progressi durante la stagione, ma non aspettatevi di guadagnare due secondi già nella prossima gara», ha concluso.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio