2018Formula 1

Formula 1 | Jean Todt elogiato da Stefano Domenicali: “E’ stato decisivo per il successo della Ferrari”

L’ex team principal della Ferrari e attuale amministratore delegato di Lamborghini, Stefano Domenicali elogia Jean Todt

Topics

L’ex team principal della Ferrari e attuale amministratore delegato della Lamborghini, Stefano Domenicali ha parlato del suo passato a Maranello e in particolare del suo ruolo come un lavoratore di Jean Todt, che era il capo del team durante l’età d’oro con Micheal Schumacher.

Stefano Domenicali dichiara che la gestione e la leadership di Jean Todt è stata fondamentale per il successo della Ferrari e per questo motivo ha elogiato il grande lavoro svolto dall’attuale presidente della FIA.

Inoltre, parla del suo rapporto con il francese, che è ancora valido dopo aver separato i suoi modi molti anni fa: “È un onore per me elogiare Jean Todt, non solo per il suo ruolo in Ferrari, ma per quello che ha significato per me personalmente. Sono entrato in Ferrari nel 1991 e Jean Todt è arrivato due anni dopo. Era il mio diretto superiore”.

“A quel tempo, ho passato più tempo con lui che con la mia stessa famiglia. Quando trascorri ore insieme in un ufficio, ti avvicini molto da vicino. Ecco perché posso dire che tutti i tuoi successi, titoli o premi non sono caduti dal cielo! No, sono il risultato di un impegno totale”.

“In breve, l’approccio e lo stile di leadership di Jean Todt sono stati decisivi per il successo della Ferrari. È un uomo completamente dedicato al suo compito, dando sempre tutto ciò che ha, dalle prime ore del mattino fino a tarda notte. Garantisce che tutti nel team siano motivati e operino in una direzione“.

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo di 20 anni, studente di giurisprudenza (presso l'UniBa) ma appassionato di Formula 1 fin da bambino e tifoso della Ferrari, ma quando scrivo metto da parte ogni fede e divento il più imparziale degli imparziali. Tifoso di Kimi Raikkonen e Fernando Alonso ma allo stesso momento di ogni pilota che passa sul sedile della rossa di Maranello. Il mondiale? Mi auguro che lo vinca sempre il migliore.

Altri articoli interessanti

Back to top button