2019Curiosità dalla F1Formula 1

Formula 1 | Jean Alesi ha rivelato chi lo aiutò ad approdare alla Ferrari

Jean Alesi, ex pilota Ferrari, ha svelato che fu il pilota brasiliano Nelson Piquet a fare il contratto tra lui e la Ferrari

L’ex pilota della Ferrari Jean Alesi, a distanza di trent’anni da quando iniziò a correre per la Rossa, ha raccontato chi è stato l’uomo che ha negoziato il suo contratto con la Ferrari.

Jean Alesi iniziò la sua carriera in Formula 1 con Ken Tyrrell. Da subito dimostrò di avere un grandissimo talento, tanto che la Williams decise di offrirgli un sedile per la stagione 1991.

Ma fu un uomo che all’epoca era suo rivale ad aiutare Jean Alesi ad arrivare in Ferrari.

Nelson Piquet è stato fantastico con me dal primo giorno in Formula 1”, ha raccontato Jean Alesi nell’ultimo podcast di Tom Clarkson ‘Beyond the Grid’. “E’ una storia che nessuno sa, ma è stato lui a fare il contratto tra me e la Ferrari”.

Nelson Piquet in quegli anni correva per la Benetton, ma in quel momento aiutò Jean Alesi a contrattare il suo passaggio in Ferrari.

Ho in casa una Ferrari F40, perché lui (Nelson Piquet) mise sul contratto Ferrari F40 come regalo da parte della Ferrari”, ha spiegato Jean Alesi. “Così ho detto a Nelson Non posso darlo al Presidente della Ferrari’”.

Lui mi ha dettoStai zitto e daglielo’, e adesso ho una Ferrari F40 grazie a Nelson che ha fatto il contratto con me”.

All’epoca, nessuno aveva un avvocato o un manager, stavamo solo parlando direttamente alla gente. Quando vieni da Avignone e l’anno prima lavoravi con tuo padre in un garage, è molto difficile avere di fronte a te Frank Williams o Luca di Montezemolo, e dire:Mi piacerebbe avere questo tipo di soldi, questa posizione nella squadra, un’auto di scorta e un regalo della fabbrica, è molto difficile”.

Nelson aveva già quasi finito la sua carriera, e io ero come un amico che spiegava chi voleva avere me nella loro squadra. E lui ha detto:Okay, lasciami fare il contratto per te’”.

Quando mi ha mostrato i documenti, ho detto:Nelson, non posso darlo al presidente della Ferrari, riderà e prenderà qualcun altro‘. Lui mi ha dettoDaglielo!‘”.

Così gliel’ho dato (a Luca di Montezemolo) e ricordo che il presidente l’ha letto e poi mi ha guardato e ha detto:Per un giovane pilota sai cosa mettere (nel tuo contratto)!’”, ha raccontato infine Jean Alesi.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close