2018

Formula 1 | Ingegnere a Toto Wolff: “Il motore di Hamilton si sta rompendo”

Due giorni dopo il gran premio del Brasile si scoprono i motivi per cui nell’ultima parte di gara Hamilton ha dovuto rallentare il ritmo

Topics

Lewis Hamilton ha vinto il gran premio del Brasile. Da fuori è sembrata una gara tranquilla per il team Mercedes, invece non è stato così.

La corsa del pilota inglese è stata tutt’altro che memorabile non solo per via dei problemi alle gomme, ma anche perché nell’ultima parte di gara Hamilton ha dovuto ridurre di 50 cavalli la potenza della sua power unit. Questo perché nella sua W09 era in atto un surriscaldamento degli scarichi.

Questa notizia è stata fornita dallo stesso Toto Wolff, che ha raccontato quanto accaduto nel box.

“Un ingegnere mi ha detto: ‘Il motore di Lewis si sta rompendo, il prossimo giro sarà fuori uso!’. Mi sono ovviamente preoccupato, e mi hanno spiegato che la temperatura degli scarichi oscillava tra i 980 ed i 1000 gradi! Ma Lewis ha completato il giro successivo e, abbassando il rendimento del motore, l’allarme è cessato”.

Nonostante questa vicissitudine, il cinque volte campione del mondo è riuscito a vincere la gara, consegnando così il campionato costruttori alla Mercedes.

Ingegnere a Toto Wolff: "Il motore di Hamilton si sta rompendo"

Rischio penalità per Hamilton ad Abu Dhabi?

Il pilota inglese potrebbe scontare una penalità ad Abu Dhabi per il motore. In questi giorni nel quartier generale della Mercedes, gli ingegneri decideranno se far scendere in pista Hamilton con questo motore oppure scontare una penalità.

Se Hamilton dovesse montare il quarto propulsore ad Abu Dhabi, entrambi i piloti Mercedes avrebbero usato la quarta unità, invece la Ferrari con entrambi i piloti è rimasta nel limite delle tre unità di motore previste dal regolamento. Questo sicuramente fa comprendere quanto i team siano stati al limite con il chilometraggio dei motori per non incorrere in penalità.

La terza posizione del mondiale piloti da assegnare

Con i primi due posti del mondiale assegnati rispettivamente a Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, si lotta ancora per la terza posizione. Al momento la detiene Kimi Raikkonen, che sicuramente vorrà concludere al meglio la sua esperienza in Ferrari. Attenzione, però, a Valterri Bottas e alla Mercedes che vorrà quantomeno aiutare il finlandese a conquistare il terzo gradino del mondiale.

Ingegnere a Toto Wolff: "Il motore di Hamilton si sta rompendo"

Lewis Hamilton aiuterà il compagno di squadra ad Abu Dhabi sacrificandosi? Vedremo.

 

 

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Altri articoli interessanti

Back to top button