2019Formula 1

Formula 1 | In Spagna vogliono un accordo per il GP di Catalogna

Gli organizzatori del GP di Spagna si sono appellati al governo del paese affinchè venga trovato un accordo con la Formula 1

Topics

Gli organizzatori del Gran Premio di Spagna, gara che si corre sul Circuito di Catalunya, vogliono tentare di salvare questo GP storico. Il Circuit de Catalunya non ha infatti un accordo con Liberty Media per il prossimo anno, quindi questa gara è per ora una delle più probabili uscenti dal calendario di Formula 1. Inoltre già si sa che dal 2020 verranno inseriti il GP d’Olanda a Zandvoort, e il GP del Vietnam.

Ma il comitato organizzatore del GP di Spagna, il RACC, sta cercando di salvare l’evento. Si è infatti appellato anche al governo del paese affinchè tenti di raggiungere un accordo con la Formula 1.

Il RACC chiede a tutte le amministrazioni e al mondo degli affari di mantenere il campionato di Formula 1 sul Circuito di Barcellona-Catalogna”, ha dichiarato il comitato organizzatore spagnolo.

Vogliamo essere in grado di mantenere nel nostro paese uno degli eventi sportivi più importanti che si celebra nel mondo ogni anno.

Il RACC ha considerato che la continuità del Gran Premio di F1 in Catalogna è una decisione strategica a livello aziendale, economico e sportivo. Ed è per questo che è urgentemente necessario trovare una soluzione migliore.

Il Gran Premio ha un impatto economico sui settori dei servizi, automobilistico, del turismo, dei trasporti e dell’intrattenimento, vicino a 163 milioni di euro. E genera 2.700 posti di lavoro.

Allo stesso tempo, questo evento è vitale per il Circuito, che è una delle infrastrutture sportive più importanti della Catalogna.

Pertanto, il RACC, con oltre 50 anni di storia di fronte a questa competizione nel nostro paese, dal 1969 al circuito di Montjuïc, ha chiesto al Governo, allo Stato spagnolo, al resto delle amministrazioni e al mondo degli affari per la collaborazione, il consenso, la solidità e l’unità di azione per raggiungere un accordo stabile tale che nei prossimi anni il Circuito di Barcellona-Catalogna possa continuare ad ospitare la F1”.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Mi chiamo Luca, ho 20 anni, e sono uno studente universitario. La Formula 1 è da sempre una delle mie più grandi passioni e non mi perdo un weekend di gara dai tempi di Michael Schumacher. Sono tifoso della Ferrari, così come nel calcio sono tifoso dell'Inter, e penso che il tifo sia qualcosa di imprescindibile per appassionarsi davvero ad uno sport. Massima oggettività però ovviamente nel momento in cui scrivo articoli. Una delle mie ambizioni più grandi è quella di diventare giornalista sportivo per poter seguire sempre da vicino la Formula 1 e poter esserne parte io stesso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button