2019Formula 1

Formula 1, I team hanno approvato il tetto di spesa limite per il 2021!

I team di Formula 1 al termine della riunione tenutosi a Ginevra hanno raggiunto un accordo per il tetto di spesa limite per il 2021.

Topics

La Formula 1 si appresta ad affrontare una fase rivoluzionaria in vista di una nuova era che avrà inizio con la stagione 2021. In questo inizio di settimana a Ginevra si è svolta una riunione tra i team, la FIA e Liberty Media per discutere dei temi in vista del 2021 e conclusasi con risultati positivi, con l’approvazione del budget limite di 155 milioni di euro per il 2021 e nuovi accordi per quanto riguardano le regole tecniche e sportive, secondo quanto riporta la rivista tedesca Auto Motor Und Sport.

Il taglio di denaro che sarà a disposizione dei team di Formula 1 ha come obiettivo principale quello di equilibrare la griglia per creare più lotte durante le gare e rendere più emozionante lo spettacolo.

“Il problema di oggigiorno è che gli ingegneri hanno troppa libertà nelle aree in cui abbiamo tuttora difficoltà”, ha così spiegato Nicholas Tombazis, direttore tecnico della FIA.

Quindi, le vetture del 2021 non avranno bargeboards, bensì alettoni anteriori più semplici, piccoli paraurti sulle gomme anteriori, cerchioni cromati, un alettone posteriore su due livelli e un fondo piatto con condotti che producono l’effetto suolo.

Malgrado Liberty Media avesse desiderato introdurre un tetto limite già nel 2020, si è deciso di aspettare due anni. “Idealmente, avevamo introdotto il budget limite per il prossimo anno, ma non ha funzionato,” ha spiegato il direttore generale sportivo della Formula 1, Ross Brawn.

“Non possiamo sperare in una gerarchia completamente differente nel 2021, ma credo che tra un paio di anni, tutto inizierà a eguagliarsi e avremo una situazione nella quale un pilota migliore o una strategia migliore possa compensare il non avere la vettura migliore, ha poi aggiunto Ross.

Brawn ha poi smentito il fatto che le nuove vetture di Formula 1 saranno uguali. “Ho visto tutte le attuali vetture nello stesso colore e sono stato capace di distinguerne solo 3. Quasi nessuna riusciva a differenziarsi subito”, ha poi sottolineato Brawn prima di concludere la sua dichiarazione.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia nata nel 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dal 1998 appassionandomi a un certo Michael Schumacher e alla Ferrari. Negli ultimi anni, mi sono appassionata ad un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button