2019Formula 1Gran Premio Canada

Formula 1 | Haas: in Canada vedremo i miglioramenti del motore Ferrari

Steiner, caposquadra della Haas è convinto che sarà Montreal a stabilire se l’ultimo aggiornamento del motore Ferrari sarà rilevante

Topics

Tra tutte le squadre che compongono solitamente la zona centrale della griglia, ossia tutte, esclusi i primi tre e le Williams, Haas pare essere, a volte più veloce di tutte. In gara, i pneumatici e le errate decisioni dei propri piloti, hanno impedito alla squadra americana di ottenere un bagaglio di punti maggiore dei 16 accumulati sino ad oggi. Ora si cerca un modo per fare la differenza e distinguersi dagli avversari.

In questo, la Ferrari potrebbe giocare un ruolo decisivo, soprattutto se i miglioramenti introdotti dal produttore italiano finiranno per funzionare come previsto. Nell’ultimo Gran Premio, il lavoro condotto da Steiner, ha rappresentato la prima unità di potenza. Ma come affermato dal team, non si è trattato del circuito maggiormente adatto per determinare un progresso ottenuto.

“Il nuovo motore è andato molto bene, non possiamo lamentarci. Monaco purtroppo non ha le caratteristiche idonee per determinare differenze a livello di power unit. E’ sempre un bene avere maggiore potenza, ma nessuna differenza è dato certo. Per contro, in Canada, vedremo chiaramente se è migliorato in modo rilevante questo motore. Speriamo abbia una buona spinta e che ci permetta di ottenere esattamente ciò che vogliamo” ha assicurato Gunther Steiner.

Haas ha ottenuto un grande ruolo nelle ultime stagioni, soprattutto considerando i giovani della squadra. Questo 2019 sembra procedere nello stesso modo,tuttavia, la zona di mezzo si è rafforzata. Prendere delle cattive decisioni potrebbe farla retrocedere sotto il quarto posto che sta attualmente occupando la McLaren, con nona l’Alfa Romeo e molti milioni di euro in gioco.

La lotta è molto serrata, specialmente tra la quinta e nona posizione.Questo diventerà sempre più interessante mentre ci spostiamo, durante la stagione. A un certo punto due o tre squadre non saranno più in questa competizione, anche se la vedo una cosa parecchio difficile. Ma sarà interessante“.  Le dichiarazioni sono quindi univoche: resta che attendere un responso che pare, avrà da offrirci solo il week end canadese.

Topics
Pubblicità

Altri articoli interessanti

Back to top button