2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Ungheria

Formula 1 | GP Ungheria 2018, Sebastian Vettel: “La qualifica è importante come essere davanti alla prima curva domenica”

Sebastian Vettel contento dell’andamento delle prove libere in terra magiara, mentre il compagno di box Kimi Raikkonen deve ancora perfezionare il suo set-up

Topics

Sebastian Vettel è stato il più rapido nella sessione pomeridiana, dando la sensazione di avere tutte le carte in regola per dare l’assalto alla pole position, ma anche alla vittoria, che sicuramente sarà dedicata a Marchionne, scomparso in settimana.

“Credo che la cosa migliore sia salire in macchina e lavorare. Ovviamente non è semplice, ma tutti sappiamo cosa dobbiamo fare. Credo che oggi il lavoro sia andato bene, perché abbiamo cercato di concentrarci su questo senza pensare ad altro. Probabilmente le qualifiche e la partenza saranno fondamentali, perché superare è molto difficile qui. Ovviamente stare in testa dopo le prime curve sarà cruciale, però ci sono tante cose da fare e tanto lavoro davanti a noi. Sono stato piuttosto contento del turno pomeridiano, più contento rispetto a quello della mattina. La nostra macchina va bene sul giro secco, ma possiamo sicuramente migliorare, anche se è stato uno dei nostri migliori venerdì”.

L’impressione di Kimi Raikkonen invece è quella di chi ha ancora del lavoro da fare sulla sua monoposto per trovare il giusto feeling, in un circuito tortuoso come quello ungherese: “Ovviamente non è il periodo migliore per noi, ma la situazione è questa e noi dobbiamo cercare di fare come sempre il nostro meglio per ottenere il miglior risultato possibile.Oggi è stato un venerdì normale, i tempi sul giro non contano, ma abbiamo imparato alcune cose sul comportamento della macchina. E’ la storia di ogni venerdì: abbiamo fatto un po’ di lavoro e ne abbiamo ancora dell’altro da fare, ma non è andata male” .

Le Ferrari soprattutto Sebastian Vettel sono a caccia di un riscatto in terra magiara, ma domani il meteo potrebbe tirare un altro brutto scherzo al campione tedesco, staremo a vedere cosa accadrà.

 

Topics
Pubblicità

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.