2019Formula 1Gran Premio Spagna

Formula 1 | Gp Spagna 2019: Anteprima

Il Circus si appresta ad affrontare il Gp Spagna, 5° tappa 2019. Ecco la nostra anteprima con gli orari tv, le scelte Pirelli e il meteo

Gp Spagna 2019, round 5 – Dopo un weekend di pausa, la Formula 1 sbarca a Barcellona, sul circuito della Catalogna per essere precisi. Da sempre, ormai, il Gran Premio di Spagna rappresenta una sorta di giro di boa per il Mondiale di Formula 1, dato che su questo circuito diverse scuderie portano in pista i primi pacchetti di aggiornamenti. Un modo non troppo velato di vedere chi, effettivamente, sarà riuscito a fare un lavoro coi fiocchi e chi invece abbia ancora bisogno di qualche sistemazione per rendere la monoposto molto più competitiva.

La quinta tappa del Mondiale arriva dopo quattro gare interamente dominate dalla Mercedes: le due Frecce d’Argento, infatti, hanno dimostrato anche quest’anno di essere nettamente superiori ai propri avversari, infuocando la battaglia per il titolo iridato, finora conteso tra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Inseguono, invece, le due Rosse di Maranello, fino a questo momento baciate dalla sfortuna e dalla poca affidabilità. Charles Leclerc ha dimostrato di essere uno dei pochi piloti in grado di rovinare la festa alla scuderia tedesca avversaria. Riuscirà ad ottenere la vittoria nel Gp di Spagna?

Gp Spagna 2019 Sebastian Vettel

Maturo e motivato a diventare Campione, il pilota monegasco non è ancora riuscito a salire sul gradino più alto del podio, ma per ora ha comunque dato l’impressione di essere molto più determinato dell’altro ferrarista, Sebastian Vettel, che nonostante i due terzi posti conquistati, non ha ancora messo a segno delle performance particolarmente brillanti. Ma da tenere d’occhio è anche Max Verstappen, che con la sua Red Bull ha dimostrato di avere decisamente fame di vittoria e di essere pronto ad andare contro tutti e tutto per raggiungere i suoi obiettivi. Una determinazione che, invece, sembra mancare a Pierre Gasly, suo compagno di team che fino a questo momento è rimasto in penombra, avendo ancora molto da dimostrare al team austriaco.

Circuit de Catalunya – Il tracciato spagnolo, come abbiamo già detto, è situato a nord-est di Barcellona, nei pressi di Montmelò. Inaugurato in vista dei Giochi Olimpici del 1992, dal 1991 viene considerato è considerato il fiore all’occhiello del capoluogo catalano, che da quella data ospita appunto il Gran Premio di Spagna. La pista è situata in una zona caratterizzata da un clima particolarmente mite, cosa che lo rende una delle piste più adatte allo svolgimento dei test che generalmente i team affrontano durante l’inverno. Composto da ben tre circuiti, oggi è scenario di un Gran Premio di Formula 1 che si percorre in senso orario per 65 giri, andando quindi a coprire una distanza complessiva di circa 307km.

Gp Spagna 2019 circuito

Le sue caratteristiche, inoltre, lo rendono uno dei circuiti più amati dai piloti dei diversi team, che ne apprezzano soprattutto le curve ampie e veloci, che ben si integrano al rettilineo principale che permette di raggiungere una velocità di circa 320km/h. Caratteristiche, queste, che potrebbero andare a gravare sulle condizioni degli pneumatici, rendendone quindi difficile la gestione e facendo della strategia uno degli elementi più importanti.

Pirelli – A Barcellona, Pirelli ha scelto di portare in pista le mescole C1, C2 e C3, gli pneumatici migliori date le forti sollecitazioni a cui potranno essere sottoposti e, soprattutto, alle condizioni climatiche tipicamente calde della terra iberica. Nessun dubbio sul funzionamento delle mescole più dure (C1), mentre qualche perplessità rimane per quanto riguarda le mescole medie e morbide, che verranno testate durante le prove libere per permettere ai team di strutturare una strategia quanto più accurata possibile. L’anno scorso, a tal proposito, gran parte delle scuderie ha sfruttato una strategia su due soste, mentre il vincitore del 2018 Lewis Hamilton ha chiuso la gara stravolgendo tutto ed effettuando una singola sosta.

Meteo – Le condizioni meteo, si sa, possono cambiare da un momento all’altro. Tuttavia, per questo fine settimana, sul circuito spagnolo non sembra essere prevista pioggia, ma anzi il clima potrebbe essere clemente per le scuderie. La giornata di venerdì, innanzitutto, dovrebbe essere caratterizzata da un cielo poco nuvoloso, con una temperatura che si potrebbe aggirare tra i 19 e i 23 gradi. Situazione pressoché analoga durante la giornata di sabato, che potrebbe poi migliorare invece la domenica, per cui è previsto un cielo sereno con una temperatura media di 20 gradi.

Programma e Orari TV nel weekend – Come le altre gare, il Gp di Spagna sarà trasmesso in diretta su Sky Sport F1 HD, mentre TV8 permetterà agli appassionati di godere in differita di Qualifiche e Gara. Naturalmente, anche noi di F1World torneremo a raccontarvi la gara dal vivo, per non farvi perdere nemmeno un momento del Gran Premio! Gli orari del weekend relativi al Gp di Spagna quindi, saranno i seguenti:

Venerdì 10 maggio 2019
ore 11.00 – 12.30: Prove Libere 1 (diretta Sky Sport F1 HD – nessuna differita su TV8);
ore 15.00 – 16.30: Prove Libere 2 (diretta Sky Sport F1 HD – nessuna differita su TV8).

Sabato 11 maggio 2019
ore 12.00 – 13.00: Prove Libere 3 (diretta Sky Sport F1 HD – nessuna differita su TV8);
dalle ore 15.00: Qualifiche (diretta Sky Sport F1 HD – differita TV8 dalle ore 18.00).

Domenica 12 maggio 2019
dalle ore 15.10: Gran Premio di Spagna (diretta Sky Sport F1 HD – differita TV8 dalle ore 18.00)

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata quand'ero bambina e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close