DichiarazioniGran Premio Monaco

Formula 1| Gp Monaco: Daniel Ricciardo incute terrore alle Mercedes!

Prima pole position della carriera utile a spezzare un monopolio diventato alquanto spaventoso, la favolosa prestazione di Daniel Ricciardo sorprende ed emoziona, incoronando proprio il pilota australiano, adesso, come il favorito per la gara di domani. Le due Mercedes di Nico Rosberg e Lewis Hamilton si inchinano al cospetto della Red Bull, che prosegue nel suo momento di forma smagliante dopo la vittoria di Max Verstappen a Barcellona. Solo quarto Sebastian Vettel, mentre Kimi Raikkonen partirà dall’undicesima posizione a causa della penalizzazione subita dopo la sostituzione del cambio.

Dopo molta sfortuna Daniel Ricciardo aveva una grande voglia di riscatto e voleva a tutti i costi, questa grande soddisfazione, infatti durante la conferenza stampa ha affermato: “Questo è un circuito speciale, sapevo alla vigilia del weekend che avremmo avuto una buona opportunità, sin da giovedì è sembrato che tutto andasse per il meglio. Ho avuto questa pole position in testa per tutto il tempo, prima del weekend e anche dopo Barcellona. Sentivo di aver guidato molto bene nelle ultime gare, ma non avevo ottenuto la ricompensa che meritavo, quindi sono arrivato in questo weekend con tanta fiducia e credendo moltissimo di poter arrivare in questa posizione, perciò sono molto contento di aver realizzato le mie aspettative, mi sento alla grande, mi è sempre piaciuto questo circuito, la macchina è ottima ed ora abbiamo davvero un buonissimo pacchetto ed è bellissimo riuscire a sfruttarlo al meglio”.

E’ un sereno Nico Rosberg, quello che appare nella conferenza stampa post qualifiche, il pilota tedesco della Mercedes riconosce la bravura di Daniel Ricciardo, il pilota australiano della Red Bull ed afferma: “Non è che sia successo qualcosa, non è stato un problema mio, Daniel oggi è stato troppo veloce, la sua pole è meritata, non siamo stati abbastanza veloci noi”.

Molto dispiaciuto e visibilmente nervoso è invece il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che ha dovuto fare i conti con un problema alla sua monoposto proprio durante l’ingresso in pista per la Q3, che ha affermato: “Sono state qualifiche difficili, non saprei cosa dire al momento, quanto meno sono riuscito a fare un giro che non è stato così male, sono contento e grato di essere al terzo posto, la pole era alla mia portata, tenterò di fare il salvabile domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button