DichiarazioniGran Premio Italia

Formula 1 | GP Italia, Nico Rosberg: “Siete i migliori del mondo”

Assoluto protagonista della festa del podio e vincitore del Gran Premio d'Italia a Monza, Nico Rosberg non dimenticherà presto questo giorno. Il pilota tedesco riesce a sfruttare l'errore in partenza del compagno di squadra e vola via.

Nico Rosberg vince per la prima volta il Gran Premio d’Italia a Monza e sul podio sembra una vera rockstar. Infatti sul podio il pilota tedesco ha fatto una grande festa coinvolgendo tutto il pubblico presente che ha risposto al canto unanime del tormentone che ha accompagnato la vittoria della Nazionale Italiana di calcio ai Mondiali del 2006.

La 21esima vittoria ed il 50esimo podio della carriera, Nico Rosberg non li dimenticherà tanto presto. Il pilota tedesco ha vinto il Gran Premio d’Italia, rispondendo così quando più contava, ad un inarrestabile Lewis Hamilton, che sembrava aver la vittoria in tasca.

Dopo aver fatto le dichiarazioni di rito in inglese e togliendo così il ruolo di moderatore ad Eddie Jordan, Nico Rosberg ha affermato: “Su forza parliamo in italiano”, diventando così il protagonista assoluto della cerimonia del podio, un ruolo che i tifosi si aspettano sin da quando i piloti mettono piede nell’autodromo e fin quando lo lasciano.

Il pilota tedesco ha proseguito dicendo: “Siete i migliori del mondo” ed omaggiando il pubblico ha scatenato un unanime coro da stadio, il famoso PoPoPo, il refrain dei Seven Nation Army, ormai associato al Mondiale di Calcio del 2006, vinto dalla nazionale azzurra. Nico Rosberg ha poi analizzato la gara affermando: “La chiave della gara è stata proprio la partenza. La partenza è stata la mia migliore possibilità, io l’ho sfruttata al massimo e poi ho controllato il passo. Stare davanti alle Ferrari con le Soft era davvero importante”.

Nico Rosberg ha chiuso i giochi in 600 metri ed ora è distante dal compagno di squadra e diretto rivale per il titolo iridato Lewis Hamilton, di soli 2 punti. Il conto delle vittorie è di sette a sei in suo favore ed il pilota tedesco in merito ha affermato: “Ora non mi posso e non mi devo fermare, devo assolutamente continuare a vincere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button