DichiarazioniGran Premio Italia

Formula 1 | GP Italia, Lewis Hamilton: “In realtà non so cosa è successo”

Lewis Hamilton non sa bene cosa è successo alla partenza del Gran Premio d'Italia a Monza, ma vuol capire bene tutto, perché a causa di quella partenza ha perso la gara. Nonostante tutto ringrazia i tifosi, definendo il pubblico di Monza il migliore al mondo!

Il Campione del Mondo in carica, Lewis Hamilton ha perso il Gran Premio d’Italia a Monza al via, a causa di una disastrosa partenza che lo ha fatto precipitare in sesta posizione all’uscita della Prima Variante. Una partenza catastrofica a cui il pilota inglese ha rimediato senza alcuna difficoltà per quanto riguarda la rincorsa al secondo posto, ma Nico Rosberg ormai era già scappato via.

Il britannico Lewis Hamilton allo spegnimento dei semafori è scattato al rallentatore, perdendo così la possibilità di vincere il Gran Premio d’Italia a Monza e di allungare il gap in ottica del titolo iridato con il suo rivale e compagno di squadra, Nico Rosberg.

Il tre volte Campione del Mondo durante la gara tramite team radio, ha cercato di tranquillizzare il nervosismo dei suoi ingegneri, addossandosi inizialmente tutta la colpa di ciò che era accaduto alla partenza, ma poi in conferenza stampa si è discolpato ed infatti ha affermato: “In realtà non so cosa è successo, io ho seguito la procedura standard, dovremo analizzare bene la partenza perché la gara purtroppo l’ho persa lì”.

Una totale indifferenza e molto distacco tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg, con cui c’è stata solo una fredda stretta di mano. Il pilota inglese ora ha soltanto due punti di vantaggio nei confronti del compagno di squadra Nico Rosberg, tornato in vantaggio a livello di gare vinte, sette a sei.

Lewis Hamilton in merito ha affermato: “Continuerò a lottare, ringrazio tutti questi splendidi tifosi, ho visto tantissime bandiere inglesi in questo pubblico stupendo, non c’è molto di meglio in giro per il mondo. Per questo pubblico soprattutto, ma per i fan in generale, sarebbe bello che la lotta per il titolo vedesse coinvolta anche la Ferrari, ma ce la giocheremo io e Nico e ci sarà sicuramente una bellissima battaglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button