DichiarazioniGran Premio Italia

Formula 1 | GP Italia, Kimi Raikkonen: “E’ una gara che mi piace molto disputare!”

A Kimi Raikkonen piace molto disputare il Gran Premio d'Italia, nonostante non ha mai vinto sul tracciato di Monza. Il finlandese spera che vada tutto per il meglio, visto che la Ferrari ha buone chance.

Kimi Raikkonen è arrivato a Monza dopo un Gran Premio del Belgio abbastanza movimentato per ciò che è successo a partire dalla curva 1 con Max Verstappen. Un contatto, che ha visto l’innescarsi di un’aspra lotta fra i due, quando si sono ritrovati ruota a ruota in pista nei successivi giri.

L’episodio che ha mandato su tutte le furie il finlandese della Ferrari è quello sul rettilineo del Kemmel, con l’olandese della Red Bull che ha chiuso prepotentemente la porta a Kimi Raikkonen mentre stava tentando il sorpasso. Da tale episodio è scaturita una sequenza di polemiche nel dopo gara. Durante la consueta conferenza stampa del giovedì, a Kimi Raikkonen è stato domandato cosa vorrebbe che si facesse a riguardo delle regole di ingaggio, in caso di attacco e difesa.

Kimi Raikkonen ha affermato: “Credo che sia piuttosto chiaro quali siano queste regole. A volte c’è l’impressione che non sia corretto ciò che accade in pista, ma credo che il più grosso problema sia che il metro di giudizio non è sempre lo stesso. Tra piloti discutiamo sempre, spesso ci sono alti e bassi nei giudizi, ma personalmente non ho nulla contro Max. Lui è un bravo ragazzo, veloce, solo che ci sono alcune cose che ha fatto, che per come la vedo io, non erano corrette. Non puoi rallentare e cambiare traiettoria quando sei in pieno, ma è chiaro che questi episodi causano delle discussioni interminabili ed è difficile mettere tutti d’accordo”.

Parlando poi della collisione in partenza con il compagno di squadra Sebastian Vettel, a Kimi Raikkonen è stato chiesto se i due ne hanno discusso e a quale conclusione siano arrivati al riguardo. Il finlandese della Ferrari ha affermato: “Sicuramente ci sono state circostanze sfortunate e non c’è tanto da discutere. Ovviamente Sebastian mi ha detto che gli dispiaceva e gli ho risposto che va bene così. Andiamo avanti. Non è stata la situazione ideale per nessuno dei tre coinvolti nell’incidente, ma a volte va in un certo modo. Sicuramente la prossima volta cercheremo di stare più attenti, tuttavia sono cose che succedono”.

Il modo di guida di Max Verstappen è aggressivo ed a volte piuttosto al limite, ma quando Kimi Raikkonen l’aveva passato per la prima volta a Spa è stato costretto a ridargli la posizione. Kimi Raikkonen ha così commentato l’accaduto: “Io ho chiesto al team se dovevo restituirgli la posizione. Hanno detto che dovevo farlo e così l’ho fatto il giro dopo. Da parte mia è stata una decisione semplice da prendere, non avevo scelta”.

Il circuito di Monza è un tracciato sulla quale Kimi Raikkonen non ha mai vinto, ma con cui ha un bel rapporto. Il ferrarista a riguardo ha affermato: “Si tratta di un circuito che mi piace e sempre di un bellissimo weekend. Chiaramente è una gara speciale per la Ferrari, perché è la gara di casa. Ho dei bei ricordi e anche meno belli di questa corsa, con dei weekend non troppo lineari e semplici per me. In ogni caso è un bellissimo circuito su quale correre, un luogo speciale per quanto riguarda il tracciato, la storia e tutto quello che si trova qui. Abbiamo un sostegno straordinario da parte dei tifosi e speriamo che questo weekend vada bene. Sentiamo di avere delle buone chance, quindi speriamo che le cose vadano per il verso giusto e che si prendano le decisione giuste nei momenti appropriati per poter sfruttare tutto nel modo migliore. Di sicuro è una gara che mi piace molto disputare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button