DichiarazioniGran Premio Italia

Formula 1 | GP Italia 2016, Kimi Raikkonen: “Il quarto posto non è quello a cui puntiamo”

Kimi Raikkonen ha chiuso al quarto posto il Gran Premio d'Italia di Formula 1, proprio alle spalle del compagno di squadra

Cambiano le piste, ma il risultato rimane le stesso con le Mercedes che sono imprendibili e il resto che sembra essere distante anni luce dagli avversari delle Frecce d’Argento. Kimi Raikkonen ha chiuso al quarto posto il Gran Premio d’Italia di Formula 1, proprio alle spalle del compagno di squadra, Sebastian Vettel: “Credo che oggi fossimo più vicini ai nostri avversari di quanto ci aspettavamo dopo le qualifiche. Ovviamente eravamo su tattiche diverse, ma abbiamo fatto le scelte giuste con le gomme e ottenuto il miglior risultato da questa gara. Abbiamo trovato velocità, ma non abbastanza per ottenere una posizione migliore – ha commentato Kimi Raikkonen – Il quarto posto non è esattamente quello a cui puntavamo, ma questo non è il circuito più facile per noi contro le Mercedes, e abbiamo fatto il massimo. Io e Sebastian siamo stati più o meno sempre uno dietro l’altro, e quando si corre contro il compagno di squadra non c’è molto da fare, entrambi sappiamo cosa farà l’altro“.

Il finlandese della Rossa, solamente all’inizio ha sofferto per alcune strane vibrazioni sulla sua SF16H: “Dopo la partenza è stato un po’ complicato, dopo il primo pit-stop mi ero avvicinato, ma poi lui è riuscito ad andare via. In questi ultimi fine settimana sembra che si stia andando nella direzione giusta, ora dobbiamo continuare a migliorare facendo il massimo. Ogni gara è una storia diversa, un piccolo errore degli altri potrebbe darci una possibilità, chi lo sa“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button