Gran Premio Giappone

Formula 1 | Gp Giappone 2016: anteprima, meteo e orari del weekend di Suzuka

Ecco l'anteprima del Gp Giappone con la presentazione del circuito, il meteo e gli orari tv

Gp Giappone 2016 Archiviato il Gp della Malesia di domenica scorsa, con la doppietta della Red Bull, il Campionato del Mondo di Formula 1 arriva in Giappone dove nel fine settimana riaccenderanno i motori sul tracciato di Suzuka.

Il Gp Giappone è uno degli appuntamenti più attesi del calendario; Suzuka è una delle piste più tecniche, difficili e pericolose dell’intera stagione. Lì nonostante la bravura del pilota che sappia esaltarsi sui curvoni veloci, mettendo in risalto il suo talento, negli ultimi anni ha dominare è stata la monoposto migliore.

I favoriti del Gp Giappone 2016 La Formula 1 arriva in Giappone pieno di speranze e obiettivi per lo meno da parte delle Scuderie, in primis la Mercedes che dopo il disastroso Gp della Malesia, vorrebbe tornare a vincere. Lewis Hamilton e Nico Rosberg sono saldamente in prima e seconda posizione della classifica piloti, anche se il loro obiettivo è la prima posizione e la possibilità di conquistare il titolo mondiale. Tra i due piloti della Mercedes ci sono ben 23 punti di distacco, ma sicuramente Nico farà il possibile per allungare e tenersi alle spalle il rivale, che a sua volta tenterà di recuperare e superare il compagno di squadra. Tra l’altro l’appuntamento nipponico, potrebbe essere decisivo per l’assegnazione del titolo mondiale piloti e costruttori. La Mercedes sarà sicuramente pronta a far festa nei box essendo ormai a un passo dalla conquista del titolo mondiale costruttori.

Poi troviamo la Red Bull che con la vittoria con doppietta conquistata in Malesia, sembra ormai rinvigorita e sempre più in forma rispetto ai rivali della Ferrari. Inoltre, l’aerodinamica della RB12 si dovrebbe esaltare sulla pista nipponica, e potrebbe essere una bella protagonista di questo appuntamento e sfidare la Mercedes in pista e in classifica.

Dietro ai tre top team, troviamo la Force India e la Williams in lotta tra loro per la quarta posizione in classifica mondiale costruttori. Occhi puntati anche sulla McLaren-Honda che qui corre in casa. La Honda vorrà fare bene davanti al pubblico di casa, a Sepang qualche progresso si è visto, e sicuramente sia Jenson Button sia Fernando Alonso proveranno a finire la gara in zona punti.

Infine, occhi puntati al cielo e le previsioni meteo che qui sono spesso variabili, e ci potrebbe essere qualche goccia di pioggia durante il weekend e il consumo delle gomme.

Circuito di Suzuka Il circuito di Suzuka è uno degli autodromi più importanti ed originali della stagione, per le varie caratteristiche che lo rendono inconfondibile, e ha ospitato il Gp Giappone di Formula 1 dal 1987 al 2006, per poi essere sostituito nelle stagioni 2007 e 2008 dal circuito del Fuji, per poi tornare in calendario dalla stagione 2009.

Il tracciato è stato costruito in un parco giochi dalla Honda a pochi chilometri dalla città di Suzuka in Giappone, come tracciato per i test. Negli anni ’80 ha iniziato ad ospitare la Formula 1 e poi anche il motomondiale. Lungo 5.807 m, è uno dei più spettacolari e tecnici per la varietà delle sue curve: tra cui l’Hairpin e la 130R. Per questo motivo è molto amato dai piloti. Inoltre, è unica ad avere una conformazione ad 8, con un sottopasso e cavalcavia. Unica nota dolente, è la difficoltà nel compiere sorpassi.

Per la sua posizione nel calendario, ovvero a fine Campionato, spesso il tracciato è stato decisivo per l’assegnazione del titolo iridato di Formula 1. Nella storia della Formula 1, Suzuka è stato il palcoscenico di innumerevoli ed indimenticabili duelli di campioni del passato e recente.

Pirelli e strategia  Come per il Gp della Malesia, anche per il Gp Giappone, sono stati scelti le gomme P Zero Orange hard, P Zero White medium e P Zero Yellow soft. Per cui come abbiamo visto in Sepang, anche a Suzuka ci sono due set di gomme hard obbligatori, di cui quella più dura dovrà essere usata durante la gara da tutti i piloti.

Il tracciato di Suzuka è uno dei più impegnativi dell’intero campionato, con i suoi curvoni veloci e le piccole vie di fuga. Inoltre, anche qui la possibilità di pioggia è alta durante il weekend, ma a differenza del Sepang International Circuit, il tracciato nipponico è piuttosto stretto, rendendo più complicati i sorpassi. Le temperature della pista variano spesso, capita di passare da un clima caldo ad uno più freddo e piovoso.

Le Scuderie tenderanno ad usare un assetto ad alto carico aerodinamico per poter affrontare al meglio la velocità nelle curve veloci. Sui pneumatici si scarica molta energia, per le tante curve lunghe, massimizzando i carichi. Per esempio la 130R, comporta forza-g continua più alta dell’anno. A Suzuka non ci molto forze longitudinali, piuttosto diversi carichi laterali in curva, ciò comporta un alto livello di consumo e degrado, che potrebbe portare ad avere più di una sosta. Difficile trovare una strategia ottimale, ma piuttosto flessibile, prevedendo qualsiasi fattore, oltre al consumo delle gomme, la possibilità di variabilità delle temperature della pista, e l’alta possibilità di ingresso della safety-car e i sorpassi pressoché difficili.

Previsioni meteo Il meteo per il Gp Giappone 2016 è previsto piuttosto instabile con qualche probabilità di vedere un gran premio con pista bagnata. Per la giornata di venerdì in occasione delle prove libere, il cielo è previsto nuvoloso ma senza rischio di precipitazioni. La pioggia che invece potrebbe fare la sua comparsa sia sabato quando sono in programma le qualifiche e domenica in occasione della gara. Le temperature previste saranno tra i 17°C e i 24°C per tutto il weekend.

Programma del weekend Buone notizie per tutti gli appassionati della Formula 1, anche per coloro che non hanno Sky. Il Gp Giappone 2016 sarà trasmesso in diretta sia da Sky Sport F1 HD sia dalla RAI. Ciò costringerà ad impostare la sveglia fin dal cuore della notte, per poter seguire le prove libere, le qualifiche e la gara. Un po’ come succedeva un tempo, poco prima dell’arrivo di Sky.

Ora vediamo in dettaglio gli orari tv del Gp Giappone 2016.

Venerdì 07 ottobre 2016
dalle 03:00 alle 04:30: Prove Libere 1 (diretta su Sky Sport F1 HD e Rai Sport 1 a partire dalle 02:45);
dalle 07:00 alle 08:30: Prove Libere 2 (diretta su Sky Sport F1 HD e Rai Sport 1 a partire dalle 06:45)

Sabato 08 Ottobre 2016
dalle 05:00 alle 06:00: Prove Libere 3 (diretta su Sky Sport F1 HD e Rai Sport 1 a partire dalle 04:45);
dalle 08:00: Gp Giappone 2016, qualifiche (diretta su Sky Sport F1 e Rai 2 a partire dalle 07:00)

Domenica 09 Ottobre 2016
dalle 07:00: Gp Giappone 2016, gara (diretta su Sky Sport F1 e Rai 1)

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button